giovedì 29 aprile 2010

Non ci sono più le mezze stagioni..

Chi non vorrebbe essere al mare oggi??
Uff siamo passati da 10 gradi a 20, non ci sono più le mezze stagioni.
Previsioni per il fine settimana.. Direi un primo maggio alcolico insolito perchè da fare esclusivamente in bicicletta ed in cuor mio spero di vincere la competizione per la bici più trash :D
E poi.. sono in attesa delle ferie di agosto, giusto per rilassarmi un attimo visto che mi sveglio sempre più stanca..

venerdì 23 aprile 2010

Umore ballerino

Oggi per esempio mi sento bene, non propriamente in forma, ma sicuramente con la mente sgombra, complice il weekend o forse le previsioni quasi rassicuranti per domenica ma va molto meglio.
Questo dimostra quanto io abbia bisogno di relax. Non ho motivo per essere triste, pensierosa e dubbiosa ma ogni santissima volta costruisco a me stessa dei muri insormontabili con mattoni di "paura" e cemento di "insicurezza".
Mi basta un'oretta di pace: senza tv, sul mio divano, con la Kartell accesa e l'ultimo libro di Dan Brown per potermi riprendere un pochino e capire che tutte le persone (presenti e passate) sono importanti, ognuna ci aiuta a costruire il nostro percorso di vita ed ognuna ha qualcosa da insegnarci.
Invece di allontanare chi mi sta vicino dovrei ringraziarlo per tutto quello che sta facendo per me, invece io son sempre la solita "coniglia" che, piuttosto, fugge.
Dovrei darmi due scappellotti e imparare a cambiare modo di vivere e vedere le cose.. non posso essere apatica quando nella mia vita non c'è nulla che non va.
Intanto riparto da me stessa regalandomi una cena in famiglia!

giovedì 22 aprile 2010

Apatia

Oggi è uno di quei giorni che ho l'impressione che mi scivoli tutto dalle mani.
Sono stanca morta e non ho nemmeno avuto voglia di farmi venire a prendere semplicemente perchè avrei dovuto andare contro il solito standard: io = taxi.
Ho i piedi a pezzi, le gambe che non mi seguono, ho voglia lo stesso di uscire un pochino..

Sono stata in fiera, non ho fatto nulla, non sono stata allo stand, non ho dovuto parlare, eppure mi sono stancata da bestia: io e l'ori siamo state 5 ore in piedi sui trampoli senza che i nostri "compagni di ventura" avessero pietà per noi. Sono tornata a casa ed ho avuto il tracollo emotivo, ho avuto bisogno di un pediluvio e di una doccia non troppo calda e di una dormita di due ore; solo che ora mi ritrovo apatica e spenta bisognosa di un pò di coccole.

La testa mi ronza ed è così piena di pensieri che non so nemmeno distinguerli. C'è qualcosa che non va? No, eppure sono l'eterna insoddisfatta. Magari ho veramente bisogno di staccare un pò.. per ora sto facendo finta di niente ma già il mio corpo mi sta chiedendo il conto.. se non rallento scoppierò. 

Fiera del legno

Oggi fiera del legno, mi andava di vestirmi di tutto punto..

martedì 20 aprile 2010

Il meteo #2

Un'altra considerazione sul meteo: chissà perchè quando è il giorno dedicato alla corsa e non c'ho voglia di correre neanche se mi sbandierassero un paio di louboutin in faccia, c'è sempre un sole da far invidia alla miglior giornata di agosto..

venerdì 16 aprile 2010

Il meteo


Per qualche strano motivo, ogni volta che tentiamo di pianificare un giretto in moto (accontentandoci di molto poco eh!), puntualmente diluvia.
Ma non è che diluvia solo il giorno in cui era stata programmata la cosa ma, giusto per non sbagliare, piove anche il giorno prima (oggi) e il giorno dopo (domenica).
Noi non demordiamo.. prima o poi ci riusciremo!

giovedì 15 aprile 2010

Urge rimedio

Ho bisogno di shopping, il mio umore fa sbalzi continui.
Mi sto perdendo da sola, non ho una meta, vado avanti a fare quello che sto facendo, ad ultimare quello che ho incominciato.
Il mio tempo è "la settimana", non riesco a programmare nulla di serio e, alle volte, non so nemmeno cosa voglio quindi non mi è proprio possibile pianificare il resto del tempo.
Lavoro, casa, corsa, moroso, uscite: in fondo non mi manca niente.. eppure non sono completamente soddisfatta, sento che mi manca qualcosa, non so ancora bene cosa, ma c'è qualcosa che mi stuzzica che mi fa ronzare il cervello e mi fa sentire insoddisfatta.
Devo capire cos'è, ma come fare se non so nemmeno da dove partire?
Probabilmente il mio cervello andava buttato già da tempo e rifatto nuovo..

martedì 13 aprile 2010

Per Pasqua

05042010034

Giusto per capirci..


"Nessuno ha il diritto di vivere senza essere scioccato. Nessuno ha il diritto di passare la propria vita senza essere offeso. Nessuno è obbligato a leggere questo libro. Nessuno è costretto a prenderlo in mano. Nessuno è tenuto ad aprirlo. E se lo aprono e lo leggono, non sono tenuti a farselo piacere. E se lo leggete e non vi piace, non siete obbligati a tacere in proposito. Potete scrivermi, potete lamentarvi, potete scrivere all'editore, potete mandare lettere ai giornali, potete scrivere un vostro libro. Potete fare tutte queste cose, ma i vostri diritti si esauriscono lì. Nessuno ha il diritto di impedirmi di scrivere questo libro. Nessuno ha il diritto di impedire che sia pubblicato o venduto o comprato o letto. Non ho altro da dire in proposito."

Le parole sono di Philip Pullman, scrittore.
Il testo è stato preso da qui.
E.. grazie ad Enri per avermelo scovato!!

lunedì 12 aprile 2010

Running #5

Correre senza parlare ti fa migliorare le prestazioni!

venerdì 9 aprile 2010

Cancellare

Forse dovrei cancellare questo blog.
Mi è stato chiesto gentilmente di farlo perchè era partito come un blog di vita insieme.
Ci sto riflettendo da due giorni, in realtà non mi sembra giusto perchè inizialmente dovevamo partecipare insieme alla "stesura" della nostra vita, ma alla fine il "progetto" l'ho portato avanti solo io fino a trasformarlo in un mio blog.
Le prime pagine sono un continuo susseguirsi di emozioni per la nuova casa, ma poi piano piano è diventato un diario di vita, non me la sento ancora di chiuderlo.

Running #4

Correre con la playlist della Pausini è come correre con un dito in culo.

Non me ne voglia Laura (che tra l'altro apprezzo musicalmente) ma non è adattissima per fare sport..

venerdì 2 aprile 2010

Running #3

La terza regola è:
la pioggia ti fa correre molto più velocemente ma la strada del ritorno è molto più lunga della resistenza..

Running #2

La seconda regola è:
quando il tempo è incerto non allontanarsi da casa, soprattutto se convinta di poter chiamare qualcuno per farsi venire a prendere senza cellulare e senza un becco di un quattrino.

giovedì 1 aprile 2010

Compleanno


Tubino nero di raso, autoreggenti 20 denari, sandalo con tacchi a spillo altissimi di raso, coprispalla nero, nuova acconciatura, rossetto rosso fuoco.
Pronta per sentirmi bella almeno il giorno del mio compleanno :P
Cenetta a lume di candela con annaffiamento muri :D tanto pesce e tante chiacchiere. Serata piacevolissima