martedì 30 novembre 2010

I nonni

Finalmente ieri sono tornati i miei.. è la prima volta che dico "finalmente" e me l'ha fatto notare pure Manu.
Il fatto è che la piccina assorbe un sacco di energie e, quando sono al lavoro, non faccio altro che pensare alla monella che combina guai o che si sente sola, ma ora che ci sono i miei avrà un sacco di tempo per farli dannare e farli tornare nuovamente in Carpegna.
Ieri ho provato a portarla all'addestramento, c'era Eby e Gordon (un bel bracco), purtroppo non è venuto nessun'altro perciò.. corso rimandato a mercoledì.
Vediamo un pò.. vorrei tanto che ascoltasse quando la chiamo e che smettesse di mordere, chiedo troppo?

Uh a proposito.. ho ripreso con lo shopping, ultimamente ho comprato:


  1. un paio di scarpe polacchine un pò particolari tipo come se avessero il bavero di una giacca sopra il piede


  2. un paio di stivali molto alti,


  3. due magliette per sopra con i bottoni una nera e l'altra beige con cuciture e toppe nei gomiti marroni


  4. una gonna corta corta nera irregolare e con un fiocco in vita


  5. un paio di short a scacchi piccoli bianchi e neri con una cinturina nera


  6. un completo giacca, pantaloni e camicia tutto rigorosamente nero


Questa mattina navigando qua e là non ho resistito ad una nuova tentazione ed ho preso anche:


  1. short marroni con cintura in vita


  2. pantaloni strani, larghi al culo e morbidi che finiscono stretti


  3. altro paio di polacchine alla caviglia tacco 11


  4. scarpe con fasce di pelle sopra il piede particolarissime tacco 12,5


Devo smetterla che se poi riprendo la mano è un macello.. dovrei anche incominciare a  buttare via roba dall'armadio ma poi va a finire che cerco sempre la roba già buttata uffa.

giovedì 25 novembre 2010

Ricordi..

Oggi per posta, dal sito bastardidentro, mi è arrivata la vignetta "decenza" e mi è tornato alla mente un giorno di tanto tempo fa, non che io abbia le tette flaccide e la panza molle come nella vignetta (modestamente ahahhaah) ma la situazione più o meno era la stessa riferita all'abbigliamento.
Ricordo che ci rimasi molto molto male e che, addirittura, tornai a casa a piedi al freddo e al gelo (quasi 6 km a piedi).

Peccato che, non ne capisco il motivo, ma non riesco proprio a caricarla! Se si sbloccherà qualcosa la inserirò quanto prima.

BD2082-Decenza

martedì 23 novembre 2010

Influenza

Tanto per non smentire mai le leggi di Murphy, dopo un bel sabato con Elisa e Giada, mi son beccata una bella influenza e così.. a letto forzato fino questa sera.
C'è da dire che mi sono goduta Eby, che mi è stata sempre accanto anche a letto... lo so che è una brutta abitudine ma piuttosto che sentirla rosicchiare tutto e dovermi alzare per capire che cosa sta distruggendo è ancora più brutto.
E' stata molto carina, non ha mai rotto le palline e adora dormire proprio come me.. sotto le coperte (ok ai più farà schifo) con la schiena attaccata alla mia pancia, con le zampe dietro tutte allungate e la sua testolina appoggiata al mio braccio e, ad ogni piccolo rumore, tipo il vicino che va al lavoro o al signore delle pulizie o all'ascensore che si apre, lei si sveglia e fa uno strano verso tipo "bof bof" è più uno sbuffo che un abbaiare e, se il rumore persiste allora abbaia ed io mi dispero.
Però  è tanto tenera.
In questi tre giorni di letto, ho pensato tanto e sono arrivata ad una conclusione: sto perdendo troppo tempo con cose inutili e persone che non meritano.
Per le cose è semplice: ti accorgi che sono inutili e smetti di farle o di darci peso.. con le persone è più difficile perchè ci sono i sentimenti di mezzo..e non è facile interrompere così però quando capisci di essere presa in giro che comunque ciò che pensi importa poco e che forse ciò che si cerca è soltanto compagnia.. allora non rimane che rassegnarsi e tentare di prendere le distanze.
Ho quasi 30 anni e non c'è più tempo di perdere tempo: bisogna rincorrere i rapporti veri e tenerseli stretti, non si può sempre rimanere nel limbo, bisogna avere coraggio e determinazione.

venerdì 19 novembre 2010

Alessitimica

Ecco.. questa è la mia diagnosi!

giovedì 18 novembre 2010

Futuro incerto

In questo periodo brancolo nella nebbia.
Il mio futuro è incerto su più fronti, chi mi conosce sa perchè.
Lavorativamente parlando, se è vero ciò che si vocifera, mi sento presa un pò in giro e, anche questa volta, chi rompe di più i coglioni ottiene sempre di più.
Io sono sempre la solita cogliona che se ne sta buona e zitta sperando che qualcuno riconosca ciò che faccio, probabilmente il mio lavoro non è come quello degli altri ma ugualmente indispensabile e portato avanti nella maniera più professionale possibile.
Non è normale che io abbia ancora lo stesso stipendio di 3 anni fa, soprattutto perchè paragonabile a quello di una cassiera.. 
Chiedo già scusa alle cassiere, non voglio sminuire il loro lavoro, soprattutto perchè conosco persone pluri laureate che fanno le cassiere, è solo per fare un confronto visto che, secondo una ricerca, lo stipendio delle cassiere è il più basso di tutti gli altri lavori (se cercate stipendio medio cassiera non fate riferimento a questo link non credo proprio che sia così alto.. ma anche se lo fosse io non prendo così tanto quindi... fate un pò voi..)
D'altra parte qui mi trovo molto bene, l'ambiente è giovane e disteso e c'è un forte spirito di gruppo però rimane il fatto che io mi senta presa in giro e credo che appena si apriranno posizioni in questa azienda (perchè qui mi trovo molto bene), proverò ad informarmi nell'eventualità di...

mercoledì 10 novembre 2010

La Eby è cresciuta!!!

Ieri stavo riflettendo, con la mia cagnolina acciambellata sulle ginocchia, che prenderla è stata la scelta più bella che potevo fare. Ha portato un altro spirito in casa, ora non si litiga più e se lo si fa, lei ci fa dimenticare tutto quanto in pochi minuti.
Mia mamma stravede per lei, nonostante non le piacciano i cani e gli animali in generale, Eby è riuscita ad entrare anche nel suo cuore e a strapparle tante carezze.
Mio padre è impazzito per lei, fa un sacco di smorfie e giochini e sembra quasi un arzillo vecchietto.
Io non sento più il bisogno di serate folli e giornate di shopping sfrenato, mi basta giocare un pò con lei e fare due passi e il mio animo si cheta. 
Oggi ho riguardato un pò di foto e.. non mi ero mai accorta di quanto fosse cresciuta (pelosamente e fisicamente parlando).
Ecco qua la prima foto del primo giorno che l'ho presa:

SNC00228Ed ecco qui una foto di ieri:

09112010185Ed ecco qui una foto (peccato sia molto mossa) col suo babbo mentre le tocca la patatina (sgrunt) :D

24102010171

Siringhe

Questa notte ho sognato siringhe.. in realtà poi non erano altro che un contorno del sogno perchè era più articolato ma mi sono ricordata principalmente questo particolare.
In altre parole ero in un ambiente rilassante coi miei colleghi, una sorta di "Opera buffa" (per chi non lo sa, è un pub della mia zona con tanti divani e poltrone), ecco eravamo su dei divani, tutti belli spaparanzati.. c'era fumo nell'aria, un pò come prima della legge antifumo.
Mi ricordo in particolare di tre colleghi, solitamente molto parchi nelle loro vite, i soliti considerati buoni tranquilli e affidabili.
Uno di essi, sportivo, fidanzatissimo e molto credente nella realtà, non faceva altro che tentare di bucarsi con delle siringhe da insulina, ma non ci riusciva perchè l'ago gli si piegava ogni volta.
L'altro: sportivissimo, super salutare e con solidi valori morali nella realtà, non faceva altro che accendersi uno spinello dietro l'altro e sballarsi quasi fino al coma.
L'ultimo: padre di famiglia, fermamente credente nella famiglia e papà premuroso, non faceva altro che cercare di avere un rapporto con me.
Da precisare che mi vengono i brividi anche solo a pensare di avere rapporti con lui, per carità bravissimo, cordiale e molto disponibile, ma non propriamente bello.

Il mio stato d'animo era rilassato e tranquillo per poi diventare ansioso e angosciante.
Ovviamente non ho trovato un cazzo su internet in merito alle siringhe.. gli unici che si sono sbilanciati in una interpretazione, più o meno hanno indicato questo:
1. che sto vivendo una situazione soffocante e non trovo pace
2. la siringa è un simbolo fallico: inteso che ho paura ad interagire con l'altro sesso, in particolare temo il birillo moscio (dedotto dall'ago che si piega) O_o

Il resto non ho cercato perchè l'unica cosa "impressionante" che ricordo erano tutte queste siringhe con gli aghi piegati..

martedì 9 novembre 2010

Parliamone

Oggi ho le mani che mi prudono, son tornata a scrivere dopo un blackout di gmail che ancora continua a far bizze non mi carica le mail da leggere, ok che io uso per ogni cosa una categoria, forse si incricca?
Premessa per quello che andrò a scrivere: chiunque avesse la coda di paglia, please evitare di scrivere commenti.
Comunque stavo riflettendo sugli "amici di gomma", termine che ho imparato a Cesena, in altre parole sono quelle persone che ti stanno vicine solo finchè han bisogno o comunque fino a che tutto va bene e poi, alla prima difficoltà tua o loro, ai primi silenzi, ti salutano e se ne vanno a fare le zecche in lidi migliori.
Attualmente sono a quota 3 anche se, probabilmente, visto l'andazzo questo numero si incrementerà ben presto di 1 unità, gmail permettendo..

Scrivere

Lo sapevo di aver ragione! C'è anche un articolo che lo dimostra!
Scrivere a mano è molto più salutare che ne riversare tutto elettronicamente.
Solo che non hanno tenuto conto dei ficcanaso che girano per casa.. i miei diari e i miei scritti erano puntualmente letti da mia madre in primis e poi da chiunque avesse voglia di rompere le palle...

Nuove amicizie

Ultimamente ho conosciuto due nuove amiche, una di persona e l'altra ancora virtualmente, entrambe marchigiane.
Spero che la nostra amicizia possa continuare, quindi nulla di più di un "incrocio le dita"!

Non è un periodo proprio bello per me e, quando mi capita, mi piace stringere ancora di più i contatti ma non sempre va come uno si aspetta, in alcuni casi più ti mostri disponibile e sincera più vieni considerata l'invidiosa di turno.
In questi casi non rimane che una cosa da fare, fregarsene anche se in fondo mi dispiace perchè nello stato in cui sto, avrei bisogno di parlare, chiacchierare e confrontarmi ed è per questo che mi rendo più disponibile proprio perchè sento che per me sarebbe la cosa giusta.
Evidentemente non tutti la pensiamo allo stesso modo, dispiace solo che le cose basterebbe dirle subito.
Probabilmente in queste condizioni divento altruista, ma quasi sempre non ottengo nulla in cambio.

Mi dò un consiglio, lo scrivo chissà che non mi rimanga più impresso: Take it easy!!!

La posta non funziona e allora uso il post

Geniale come idea..
Questa mattina e tuttora non c'è stato verso di far funzionare la posta elettronica (intendo quella personale), gmail! Ma non ci sono problemi generali perchè su forum e gruppi non se ne parla e, solitamente, già dopo 5 minuti di blackout la cosa appare ovunque.
Dunque, avendo voglia di scrivere non mi rimane altro che rifarlo qui, in fondo è un pezzettino della mia vita.
Come sempre non mi dilungherò a scrivere come sto o come mi sento perchè tanto non è il posto giusto sul quale riversare gli stati d'animo più intimi.
La Eby sta crescendo ed è vispissima, ancora addenta le mani ma sta via via diminuendo, forse proprio perchè i denti incominciano a darle meno fastidio, l'appetito le è tornato e proprio ieri ha fatto il suo secondo bagnetto.
 (Sotto la foto del primo..)

15102010149
Invece qua sotto eccoci durante una passeggiata un pò uggiosa.

15102010145