giovedì 18 novembre 2010

Futuro incerto

In questo periodo brancolo nella nebbia.
Il mio futuro è incerto su più fronti, chi mi conosce sa perchè.
Lavorativamente parlando, se è vero ciò che si vocifera, mi sento presa un pò in giro e, anche questa volta, chi rompe di più i coglioni ottiene sempre di più.
Io sono sempre la solita cogliona che se ne sta buona e zitta sperando che qualcuno riconosca ciò che faccio, probabilmente il mio lavoro non è come quello degli altri ma ugualmente indispensabile e portato avanti nella maniera più professionale possibile.
Non è normale che io abbia ancora lo stesso stipendio di 3 anni fa, soprattutto perchè paragonabile a quello di una cassiera.. 
Chiedo già scusa alle cassiere, non voglio sminuire il loro lavoro, soprattutto perchè conosco persone pluri laureate che fanno le cassiere, è solo per fare un confronto visto che, secondo una ricerca, lo stipendio delle cassiere è il più basso di tutti gli altri lavori (se cercate stipendio medio cassiera non fate riferimento a questo link non credo proprio che sia così alto.. ma anche se lo fosse io non prendo così tanto quindi... fate un pò voi..)
D'altra parte qui mi trovo molto bene, l'ambiente è giovane e disteso e c'è un forte spirito di gruppo però rimane il fatto che io mi senta presa in giro e credo che appena si apriranno posizioni in questa azienda (perchè qui mi trovo molto bene), proverò ad informarmi nell'eventualità di...

3 pensierini:

utente anonimo ha detto...

Anch'io sono come te, ho sempre desiderato che mi fosse dato quello che meritavo, per quello che valgo, senza chiedere, senza rompere, senza arrufianarmi, ma credimi così non si ottiene nulla... (e dire che io e SELCI abbiamo una confidenza tale, che fa invidia a certi Direttori, mi posso permettere di scherzare fino al punto di dargli un buffetto sulla guancia eppure non ho mai abusato di questa complicità).  E poi è risaputo che i metri di misura sono differenti e si dirigono verso chi fa gli straordinari a iosa... e questa cosa mi manda in bestia... perchè molto spesso sono le persone più false.
C'era un mio collega, che mi diceva:
Fabio, tu sei un "PURO", così non otterrai mai nulla, anche se avrai tutte le sante ragioni, ma la vita, in generale non va come la pensi tu, la vita è per i furbi e non per i co....ni!!!
Ultimamente non mi importa nemmeno di avere un aumento, ma se provassi a lamentarmi, parlando umanamente e senza alzare la voce, sono certo che otterrei il giusto, specie dopo questo trasferimento, che mi è rimasto ancora sul gozzo, fatto da persone INCOMPETENTI (parlo di direttivo) che non gli stava bene che io mi permettessi di dire loro che avevano sbagliato o che andavo contro il loro modo di fare, facendo a modo mio e chissà perchè senza nemmeno sbagliare. Ogni giorno che passa ne ho la conferma.
Tornando a te, non dico che ti devi lamentare o arrabbiare, ma se veramente credi di essere "BRAVA" fatti sentire, con garbo sempre, ma con polso, molto polso, molto conVINVENTE!!!
Ciao!
Fabio

utente anonimo ha detto...

Pardon... conVINCENTE!!!

trekappa ha detto...

Alla fine tanti viaggi e poi sembra che sia già stato previsto un aumento per me.. ma deve assere approvato.

Posta un commento