lunedì 20 dicembre 2010

Dog sitter

Sabato ho fatto una bellissima passeggiata con mia mamma, la Eby ed un nuovo amico.
Mia mamma doveva andare in cimitero e questo nuovo amico, Nerone, ci ha accompagnato da sotto casa fino a là e ritorno!
Senza guinzaglio ma stando sempre al nostro passo e aspettandoci quando la piccolina arrancava con difficoltà nella neve, poi mentre mia mamma era dentro al cimitero e visto che i cani non sono ammessi (lasciamo perdere..) ho provato ad "addestrare" Nerone, è stato bravissimo, dopo i primi comandi si sedeva e attendeva il premio.
Poi finalmente ho incontrato una persona che lo conosceva e così l'ho riportato a casa sua, quasi venivo insultata dalla proprietaria che, spiegatogli il fatto, mi ha ringraziato con poca convinzione.
Questi "padroni" sono degli incivili pazzeschi.. per carità il cane è tenuto benissimo ma non lo si può mandare a gironzolare per i cazzi suoi evitandosi la palla di raccogliere la cacca e sperando che non possa creare disagi.
Bisogna essere più responsabili quando si ha degli esseri viventi da accudire!!!

Ah.. parentesi cimitero: sono sicura che sono molto più puri e rispettosi i cani dei cristiani che circolano all'interno, l'unico problema potrebbe essere la pipì ma, anche in questo caso, basterebbe l'accortezza dei proprietari..

1 pensierini:

utente anonimo ha detto...

Nemmeno a farlo apposta, nelle lunghe passeggiate di questi giorni, si è vista tutta la maleducazione dei proprietari dei cani che non puliscono mai i ricordini dei loro afficionados.
Erano così evidenti!!!
Ieri, verso mezziogiorno, mentre scendevo della nuova Darsena... ti consiglio di visitarla, anche senza la neve, ne vale veramente la pena e porta con te la macchina fotografica... una coppia aspettava che il loro cagnolino la "facesse"... behh, sai cosa ha fatto la padrona?
Da non credere... l'ha ricoperta con la neve!!!
Stavo ritornando indietro per svergognarli... poi ho lasciato perdere.
E dire che io, in questi giorni ho camminato quasi sempre sul margine o al centro delle vie proprio sulla neve fresca per non scivolare, visto il ghiaccio persistente. Sono rabbrividito al solo pensare che sabato, nell'andare dal barbiere, sono perfino caduto, (.... a dire il vero mi è andate bene, stavo per cadere all'indietro, girandomi subito sul fianco poi sulle mani... ) che ci fosse una di quelle nutelle, non proprio spalmabili. Sai che profumo!!!
Credo che impazzirei di rabbia!!!
Sono certo che il VAFFA, mi sarebbe scappato molto, ma molto facile e gratuito!!!
Ehhh, sììì... avrei dovuto cantargliele!!!
Ciao!
Fabio

Posta un commento