giovedì 24 novembre 2011

Il tacco

Ho già detto che mi piacciono i tacchi, no?
Li adoro perché sono sexy, li adoro perché mi slancia la gamba e non essendo dotata di una grande altezza mi permettono di considerarmi una "normo dotata di altezza", li adoro perché fanno un sederino più armonioso e un polpaccio vigoroso.
Però mi piacciono quando c'è un'occasione particolare: una cena, un aperitivo, insomma in tutte quelle occasioni in cui si può stare comodamente seduti per ore.
Il dolore atroce e costante che ho quando mi ostino a stare troppo in piedi coi tacchi è lancinante.
Ma.. ma.. ho scoperto che, anche in questo caso, la chirurgia può venirci incontro con "Stiletto prescription" o "Pillows for feets" che ci permette di rimpolpare, tramite iniezioni, proprio quelle parti che sono doloranti.
Io non credo però che sia un aiuto decisivo, secondo me hanno un po' l'effetto dei cuscinetti in gel che si trovano dappertutto e, onestamente, non mi cambiano la vita anche se mi concedono un'oretta di autonomia in più.

0 pensierini:

Posta un commento