giovedì 19 gennaio 2012

Premure

Sarà che io mi faccio sempre troppe paranoie per gli altri, nel senso che in qualsiasi situazione di gruppo io penso sempre un po' più agli altri e, soltanto alla fine, a me stessa.
Non che sia la santa della situazione eh, però se ci può essere qualcosa che posso fare per dar meno fastidio lo faccio.
Che ne so.. durante un viaggio, per esempio, so che raramente mi fa male la macchina, e allora zitta zitta me ne vado dietro; o magari se in un gruppo di amici si prende sempre la macchina di uno, magari la volta dopo mi viene automatico prendere la mia; in una presentazione, se la cosa che sto per vedere non mi è nuova o la conosco abbastanza, non mi permetto di prendere il posto davanti, piuttosto mi metto da parte; durante l'esame del bagnino di salvataggio ho acconsentito a fare da manichino visto che, ai tempi, ero quella che pesava meno del corso; o ancora durante un viaggio a macchina piena, non ho problemi ad offrirmi di stare nel mezzo perché, magari, occupo meno spazio....
Insomma potrei andare avanti all'infinito: il mio pensiero va sempre prima al gruppo e poi, semmai a me.
Tanto per chiarire è ovvio che preferirei sempre viaggiare nel posto davanti, andare sempre a scrocco di benza, stare sempre davanti per carpire meglio il significato delle cose, starmene a sedere in panchina ad aspettare il mio esame senza stancarmi a stare a galla per aiutare l'altro, o starmene comodamente seduta in macchina.
Però poi mi faccio prendere dai sensi di colpa: maledetti!
Se fosse solo questa la questione, sarei comunque a posto, nel senso: mi "sacrifico" in onore dei sensi di colpa e  a posto! Invece no! Quando noto che nessun'altro ha il mio stesso riguardo verso di me o del gruppo, mi sale un nervoso che la metà basta.
Ed è qui che mi faccio fregare da me stessa: sono altruista ma poi pretendo, egoisticamente, che gli altri lo siano altrettanto! E puntualmente mi monta il nervoso.
Le cose sono due: o evito tutte queste premure nei confronti degli altri, oppure la smetto di sperare sempre che la gente sia civile e capisca che non esistono soltanto loro.
A questo punto è chiaro che la seconda è utopia, però è anche vero che il meccanismo dell'altruismo è da 30 anni che lo applico e quindi?
Che palle!

0 pensierini:

Posta un commento