giovedì 4 ottobre 2012

Ibiza

13 GIORNO
La Fontana
Il tempo non prometteva granché così ci siamo attardati un po' di più in hotel, poi ci siamo diretti a Sant'Eulalia: un posticino davvero carino, soprattutto per le famiglie.
Qui abbiamo fatto shopping ed ho comprato un giubbottino di jeans strepitoso con tanto di spilla a tema regalatami :P
Abbiamo pranzato a La Fontana, Paella niente male ma decisamente troppo vino in corpo e così al ritorno siamo collassati a letto fino all'ora di cena che, con immenso sforzo abbiamo deciso di fare per poi collassare nuovamente a letto senza vergogna.

14 GIORNO
Il tempo non dava tregua e così siamo soltanto andati a vedere Playa de les cavalettes e Play de les salines: il vento portava via anche il motorino. Ci siamo fermati un attimo sperando in un raggio di sole ma a parte un'oretta di illusione, niente di che.
Così ci siamo dedicati a visitare la città vecchia "dalt vila" e una volta finito di girovagare siamo tornati al porto a Ibiza per negozi.
Prima di tornare in hotel ci siamo sentiti in dovere di andare a salutare il Bora Bora che è decisamente il mio locale :D
Supermarxtè
La sera, per non farci mancare nulla, abbiamo fatto una doppia cena, quella dell'hotel e poi in un locale chiamato Formentera dalle parti del porto dove, poi, abbiamo anche comprato i biglietti per il privilege.
Per evitare di addormentarci in hotel ce ne siamo andati a vedere le prosciuttone inglesi che popolavano Sant'Antonio e finalmente mi sono sentita un fuscello! Ho ballato ovunque sono entrata, giusto per entrare in sintonia con il Privilege e, verso l'una e mezza, ci siamo diretti in disco.
C'era il Supermarxtè: spettacolo straordinario che consiglio a tutti, è un misto tra musical, burlesque, soft-porno, circo e, ovviamente, discoteca. Ho ballato,  ballato, ballato come non facevo più dai tempi del Vidia ed abbiamo quasi fatto le 6 del mattino.
Arrivati in hotel sono stramazzata a letto.

15 GIORNO
la sveglia ha suonato dopo 4 ore di sonno, terribile!
Era ora di partire e per arrivare al porto abbiamo fatto un viaggio della speranza con le valigie sul motorino come nelle migliori tradizioni albanesi.
Viaggio concluso.. a mezzogiorno eravamo in aeroporto, alle 16 eravamo a Bologna e intorno alle 18 eravamo a casa.
Potevamo riposarci? Ma no of course! Ci siamo sparati cena al Mastin vecchio e post cena al Milk.

Penso che questa vacanza me la ricorderò per tutta la vita come poche altre!

0 pensierini:

Posta un commento