lunedì 19 novembre 2012

Aperitivizer

Ieri sera, così dal nulla, abbiamo tirato fuori un buon aperitivo.
Il vino in casa non manca mai e il frigorifero della suocera permette di creare cose inimmaginabili, nel senso che, ad aver fantasia, si può cucinare per un plotone intero dell'esercito riuscendo a tirare fuori almeno 5 differenti portate.
Ci siamo limitati alle cose più semplici.
Che tipo se doveva succedere a casa mia, ciao eravamo spacciati: nel frigo di mia mamma, quando va bene, si trova solo della forma e delle alici sott'olio. Che poi porella, mica è colpa di mia mamma, è che lei ci conosce, io e mio padre se, per sbaglio troviamo qualcosa in frigo, non rimane lì a lungo.
Ricordo che appena ho incominciato a muovere i primi passi in cucina (cuocere la pasta e aggiungerci del burro come sughetto) e quando ancora il mio metabolismo invece di scoreggiare, funzionava, bè era una cosa assurda, pasta a tutte le ore, anche a mezzanotte.
Insomma tornando all'aperitivo di ieri, idea dell'ultimo momento dell'uomo che da qualche tempo mi sopporta (non troppo bene però! eheheh), ci siamo inventati un po' di robine:

  • mozzarelline con sale, olio, origano e aceto balsamico
  • olive grosse con nocciolo (immancabili)
  • salame stupenderrimo (tipo soppressa) 
  • Formaggi due tipi con miele di acacia
  • fettine di banana secca sotto sale (gentilmente offerte da una degli ospiti)
  • cracker al rosmarino
  • una sorta di pane sardo (?!?) a forma di gnocchetto fritto
  • pasta sfoglia con patate, mozzarella e pancetta
  • pasta brisé con mozzarella, spinaci e pancetta
  • grissini di pasta brisé con prosciutto cotto
  • tanto vino
  • torta di pere
Purtroppo la pasta brisè non è adatta a quel che le abbiamo fatto fare, secondo i miei gusti e quindi le cose "fatte a mano" non mi hanno esaltato, in particolare anche la pasta sfoglia che era congelata, quindi è rimasta piuttosto tinca.
Ma la compagnia era giusta quindi nessuno ha badato troppo al cibo e noi siamo stati felici di inaugurare così la tavernetta quasi ultimata!
Per il prossimo aperitivo, sperando in un'organizzazione migliore, devo ricordarmi qualcuna di queste ricette:

2 pensierini:

spipp sp ha detto...

bellissime ste cose!!!!gli aperitivi/cena a casa sono una goduria inimmaginabile!!!!
fai anche spiedini di mozzarelline e pomodorini (e del basilico magari)
o rotoli bresaola e philadelphia/caprino/stracchino insomma formaggio spalmabile.
Eeeee bruschette con provola e funghi (buonissimi)
o rotoli di pane da tramezzino (bianco) lo appiattisci con un mattarello e poi ci spalmi formaggio spalmabile e qualsiasi tipo di affettato!!

Sara Scavolini ha detto...

Gli spiedini con mozza pomo e basilico li avevo fatti ma non mi hanno esaltato e nemmeno agli invitati. i rotoli di cui parli sono entrambi nella lista "to do" e anche quello col tramezzino bianco. Sono curiosa di provare al prox aperitivo!

Posta un commento