domenica 30 dicembre 2012

Progetti di vita


E' giunto il momento di svelare l'arcano.. In questi ultimi mesi sembra che io abbia messo su un po' di panza, in effetti ho incominciato a mangiare come se non ci fosse un domani: niente più dieta, niente più minestrone, niente di niente.
Ebbene, non sono ingrassata, sono "solo" incinta.
Io e il sopportatore, non abbiamo fatto in tempo nemmeno a conoscerci che già si è messo in cantiere un figlio (non previsto).
Il sopportatore si chiama Marco, di professione mi sopporta e nel tempo libero si diletta a fare l'idraulico nella sua ditta. Ci siamo conosciuti per sbaglio, amici di amici di amici che nemmeno loro si conoscevano, poi abbiamo approfondito la conoscenza.. ho faticato sette camicie per acchiapparlo e alla fine ci siamo messi insieme.
Poi la prima vacanza in Spagna e... lì il patatrac!
Ora sono incinta, ho superato i tre mesi e lo choc più grosso è stata la prima eco dove abbiamo scoperto che in realtà i bambini nella pancia erano due!
Gemelli identici e, solo dopo la villocentesi, abbiamo scoperto che sono due bimbe.
Insomma un'emozione dietro l'altra, non tutte semplici da digerire ma, una volta fatto, una gioia immensa!
E.. per chi chiama l'attesa dolce, evidentemente non ci è mai passato e poi, devo ammettere, che per ora sono stata molto ma molto fortunata: niente nausee, niente malesseri del caso (mal di testa, svenimenti e paturnie varie), anzi mi sono pure accorta a fatica di essere incinta.
I futuri nonni, dire che sono entusiasti, è dire poco.
Non ho dovuto fare nemmeno troppe rinunce, niente alcool ma poco male, non ne muoio dietro, la carne cruda mi piace e la mangio lo stesso quando proprio non riesco a trattenermi (come oggi la carne salada), la cosa più dura da affrontare sarà domani quando i miei "nuovi coinquilini" andranno a sciare a Madonna di Campiglio, mentre io dovrò rimanere a casa a Pinzolo ed inventarmi qualcosa, ma non sarò sola, sarò con un'amica.

Mi andava proprio di tornare in questi luoghi, Pinzolo era sacro per me, mi è sempre pesato come un passato che rincorrevo continuamente ma che non sono mai riuscita a raggiungere nemmeno quando ero ad un solo passo.. succedeva sempre che poi si cadeva rovinosamente e a fatica si ripartiva a correre.
Sono dovuta tornarci per esorcizzare il passato, per lasciarmelo alle spalle, per permettermi di rinascere proprio da qui, dal luogo che mi ha tenuto incatenata per tre anni.
Ora sono qua, la casa è la stessa, cambia soltanto il piano, delle persone nuove al fianco, due vite in pancia e un amore che cresce ogni giorno di più.

6 pensierini:

PuroNanoVergine ha detto...

Mi viene da dire solo WOW, anzi WOW WOW vista la situazione :-)

Sara Scavolini ha detto...

:-)

Cicalina ha detto...

Che bello! :D :D :D

Anonimo ha detto...

Il babbo e' il migliore!!!!!

Sara Scavolini ha detto...

Ben detto, more!

Anonimo ha detto...

HO LETTO SOLO ORAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!
oddioooooooooooooooooooooo!!!!!!!
ma che sballoooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!
auguriiiiiiiiiiiiii

spippoli

Posta un commento