mercoledì 15 gennaio 2014

Attacchi

Ormai non riesco più a considerarmi una donna, ma riesco solo a pensare di essere mamma, passo le giornate intere col pigiama e una felpa consumata addosso, coi capelli tutti sporchi visto che fare la doccia lavando pure i capelli mi fa perdere troppo tempo.
L'unico vezzo che ho da qualche mese è la tinta che tanto non mostro a nessuno perché esco solo in caso di necessità.
Ed è ormai da qualche mese che mi faccio prendere dagli attacchi di fame.
Un amico che mi vuol bene dice che sono ancora in depressione post parto, ma credo me lo dica per nascondere la verità.. E cioè che ormai l'unica gioia, tolte le bimbe, è il cibo.
Esempi? Vedo alla TV una ragazza normale che sarei potuta essere io (senza panza floscia e rovinata e con gambe e sedere ancora contenuti) e via che mi prende il nervoso e cerco il cibo, il mio compagno mi sgrida per una cagata? (tipo che manca l'acqua in tavola) e via che mangio, sono triste perché non so placare le lagne delle bimbe? E via che mangio.. Insomma ogni volta che il mio umore tende all'infelice, mangio.
Oggi per esempio ho fatto colazione con una fetta di pizza, latte caffè e una decina di biscotti, poi ho pranzato coi passatelli (perchè ormai non posso nemmeno più dire che non ho fame.. Una volta almeno mi salvavo cosi), poi a metà pomeriggio the coi biscotti...
A cena sarò sola e sono terrorizzata, ho la pizza, ma rischio di mangiare pizza e latte e biscotti.
Non so contenermi e, una volta che ho mangiato, mi sento male e in colpa talmente tanto che alle volte mi mangio pure un cioccolatino e sto peggio.
Spero che tornare al lavoro mi aiuti anche su questo fronte... Vorrei fare la dieta ma in questa casa è impossibile... Io non ho tempo di pesare e fare tremila robe e soprattutto frutta e verdura non mi tirano. Insomma sono spacciata.

0 pensierini:

Posta un commento