martedì 2 dicembre 2014

Diete e affini non se ne può più

Per la serie "la mia dieta è salutare, quindi ciao!", ho ripreso tutti i kg che avevo perso tra cagotti vari e stress da ritorno al lavoro.
Non ho ancora raggiunto i 57 kg ma sono sulla buona strada: me ne mancano tre, mentre io volevo rimanere sui miei 51 raggiunti a furia di virus intestinali e isocell forte.
So già che la mia fine sarà come mia mamma, alla fine i nostri genitori sono lo specchio di come saremo noi da grandi, anche se io non riesco a rassegnarmi. Per carità non ho nulla contro di lei, poi dopo tutto quello che ha passato, il sovrappeso è il minimo!
Io però ho ancora bisogno di sentirmi piacente, lo dico per me, perché non riesco a guardarmi allo specchio, non riesco ad uscire se non ho una maglia abbondante che copra la mia pancia, già mi viene da piangere a pensare all'estate e alla mia pancia rovinata, vorrei almeno poter tornare a mettere tutti quei vestitini che ho nell'armadio ma, al momento, non mi riesce.
Vorrei essere carina anche per il mio uomo, anche se lui dice che gli piaccio così e anche se ultimamente, causa mia, ci siamo un poco raffreddati.
Tutto a causa della mia poca autostima.
So che il rimedio a tutto quanto sarebbe pazienza e costanza, ma purtroppo, nel mio vocabolario "pazienza e costanza" sono sotto la voce "veline"; quindi ho deciso che mi farò aiutare dai surrogati dei pasti: piuttosto che comprare pizzette e snack vari, perché non provare con le famose barrette? poco meno di dieci euro per sei pasti!
Insomma, vi terrò aggiornati, al momento partiamo da 54.2.
Colazione con muesli al cioccolato e cappuccino.

3 pensierini:

17enne ha detto...

Per la pancia fa miracoli togliere i carboidrati complessi. E anche bere centrifugati ma a parte me nessuno li trova gustosi, mi chiedo sempre perché...

Ps: se hai 25 minuti al giorno per 30 giorni ti consiglio il 30 days shred, cercalo su YouTube.

Sara Scavolini ha detto...

Ei ciao, grazie di essere passata... senza pizza e pasta potrei morire. Qualche anno fa feci la Dukan (so che fa malissimo e che il principio di dimagrire usando la chetosi è una merda pazzesca per l'organismo), però funzionò, si trattava solo di mantenere. Ora non ho voglia di fare diete e affini. I centrifugati mi interesserebbero, una volta ho provato un biberone fatto con verdure più strane (ricordo il sedano, la cipolla e il cavolo se non sbaglio) ma dopo in pratica non mi si stava vicino.
Che figata i "30 giorni"! 25 minuti li ho da quando torno dal lavoro a quando devo andare a prendere le pupe all'asilo nido, ma non avrei tempo per la doccia, quindi devo valutare la quantità di puzza che potrei produrre.
La mia pancia però è molliccia per la gravidanza gemellare, ce l'ho anche parzialmente rovinata, non credo che tonificarla mi aiuti, o meglio, sicuramente avrei una parete addominale più compatta nascosta da ciccia penzolante..

17enne ha detto...

Tonificare aiuta anche a bruciare la ciccia. Su YouTube e pieno di video tutorial anche più brevi, tipo six minutes to (aggettivo accattivante più nome di parte del corpo). Magari quelli riesci a farli. Io li ho usati molto come sostegno agli addominali perché dopo uno strappo ero rimasta ferma un paio di anni e in due mesi sono rinata. La costanza frega anche me, ma il corso da istruttore di yoga aiuta!

Posta un commento