lunedì 12 gennaio 2015

Feste nevrotiche

Ho capito che le feste non sono per me, o per lo meno non sono per me da quando sono mamma.. Prima facevo il conto alla rovescia da ottobre per Natale!
Divento nevrotica, impazzisco, le bambine saltano tutti i ritmi e stuzzicano tutti i miei nervi scoperti come se fossero corde di chitarra.
Invece di potermi sfogare, magari inveendo sul mio compagno che, da bravo, dovrebbe fare da spugna a queste cose, mi sento sempre dire che sono io quella che non va bene.. sto iniziando a pensarlo seriamente, anche se chi mi sta intorno e che ha avuto più di un figlio, mi conforta dicendo che va così almeno fino ai tre anni e che non sono io la sbagliata, ma che le staffe, prima o poi, le hanno perse tutte.
Quindi keep calm, life goes on.

Ho iniziato a sfruttare un po' di più il bimby che, fino a qualche mese fa, pensavo fosse un orpello utile solo per fare il pesce al vapore, invece sto facendo un sacco di svizzere "personalizzate" per le mie pupe (di cui una intollerante alle uova). Quella che mi riesce meglio è quando frullo a velocità turbo del petto di pollo, aggiungo del sugo di verdure che in realtà doveva servire per condire la pasta, formaggio, patata e mollica del pane. Allo stesso modo faccio le polpette, magari senza sugo alle verdure ma con dello stracchino.
Sembrano mangiare di gusto e senza il mio aiuto.
Le pupe stanno crescendo, ma l'impegno notturno è sempre elevato, se prima era Ilaria, ora è Sofia: si sveglia e non ne vuole sapere di dormire, devo stare lì mentre lei mi controlla con gli occhi a palla e mi tiene la mano, poi quando mi vede sfinita, appoggiata alle sbarre del suo lettino mentre dormo in piedi, allora inizia a cedere.
Una ventina di minuti di lotta e poi posso tornare a letto, questa notte, invece, è andata bene e spero che il ritorno alla routine dell'asilo aiuti.
Santo asilo!
Si vede che non sono nata per fare la mamma, me ne accorgo quando guardo mia cognata, sempre in love col suo pupazzetto, sempre attenta a tutto ciò che fa, che mangia, sempre pronta a vestirlo alla moda, sempre pronta a cantargli una canzoncina, vicino a lui nei viaggi in macchina, sempre pronta a sfoderare la tetta trecento volte al giorno, sempre pronta a far tutto con lui, senza mai un segno di cedimento, senza mai volersi separare da lui neppure per una serata intima, sempre pronta al sorriso, alle carezze, all'attenzione al biologico, all'informarsi sui libri...
Per rassicurarmi, mio moroso dice che, probabilmente, se ne avessi avuto uno anziché due, sarei stata "più tutto" anche io, ma lo so che non è così, non avrei fatto né più né meno di così.
Non mi viene naturale essere sempre sopra di loro, non mi viene naturale sedermi dietro con loro, non mi viene naturale ricercare "il cibo" per loro, non sempre ho voglia di sorrisi e coccole, poco di cantare (la ninna nanna si però!), nel week-end non ho sensi di colpa a lasciarle ai nonni.
Sarò così sconsiderata?

6 pensierini:

17enne ha detto...

Pensa che una mia amica francese è rientrata a lavoro a 2 mesi dal parto per le prime due gravidanze: otto ore al giorno, due serate a settimana, viaggi di lavoro di due o tre giorni.
Io mi sparerei a cantare canzoncine nel sedile di dietro (sei prima compagna che madre, oltretutto)i, ma anche la tetta mi fa un po' schifo.

Sara Scavolini ha detto...

Io sono voluta rientrare appena dopo lo svezzamento, sarei entrata anche prima ma suoceri e genitori mi hanno chiesto di svezzarle perché, altrimenti, loro si sentivano messi in difficoltà.
Non mi spaventerebbe avere la vita più impegnata sul lavoro e meno a casa, anzi la cosa mi rilassa, ma mi sentirei tremendamente in colpa dover lasciare il "fardello" delle pupe ad altri (nonni o baby-sitter che sia) perché in fondo le figlie sono mie.
Per mia cognata invece.. no sono due cose separate.. canta sempre le canzoncine (a casa, ma sì anche in macchina), ma ad ogni viaggio che può essere di ore o di minuti, se lei non guida, se ne sta col pupo dietro e fa fare il taxi al suo compagno.
Onestamente il mio (che poi è suo fratello), mi avrebbe già abbandonato in un dirupo se mi fossi permessa.
La tetta.. bò. Io non ho mai avuto latte perché per tre giorni non le ho potute vedere e poi non mi ci sono più impegnata. Sicuramente già da incinta mi dicevo di non volerle allattare, ma se avessi avuto il latte non so che avrei fatto... lei invece sembra le venga tutto naturale e quel fiolo mangia almeno 20 volte al giorno.
C'è un anno di differenza con le mie ma pesa già più di loro :D

17enne ha detto...

Ma ti dirò, anche il mio mi scaricherebbe in un dirupo se mi sedessi dietro, e farebbe bene. Oltretutto lui è il primo a spingermi a dare la precedenza al lavoro, anche se è vero che si tratta di non vederci noi, non di crescere dei bambini molto piccoli. Però io non ci troverei nulla di male, avendola vissuta dall'altra parte posso dire che sono stata da Dio con nonni e tata polacca, però ne sono uscita con un casino linguistico non da ridere.
Tutto questo per dire che io una come tua cognata la prenderei a craniate dalla noia, per quanto sia una brava mamma.

Sara Scavolini ha detto...

Dai a craniate no, in fondo mi porta un sacco di dolcetti, viene spesso a farmi compagnia e alle volte mi permette di farmi una doccia mega-relax mentre lei guarda tutta la prole (mia e sua). Solo che alle volte.. ecco.. mi fa mettere in discussione un po' tutto...
Ieri raccontava del suo parto di quanto fosse stato amore quel bimbo appoggiato al suo seno, di quanto sia ancora super innamorata di lui fregandosene di cene, aperitivi e vita sociale.
Io impazzirei mentre per lei è stato un passaggio così naturale da farmi impallidire e cadere ogni certezza...

Anonimo ha detto...

ma io credo che una sia mamma e basta. Ci sono quelle più affettuose, quelle meno , quelle più pressanti quelle meno, quelle dolci e quelle che non lo sono!ogni mamma è perfetta per come è. E poi tu ne hai 2 porca eva mica uno solo!!!io ne parlavo una volta con mia zia che ne ha due (ora han 23 anni) e mi ha detto che 2 gemelli sono UN CAZZO DI INCUBO. quindi....!!!

spipp

Sara Scavolini ha detto...

fiu, confrontarmi con mamme di gemelli mi fa stare un po' meglio (seguo un gruppo su fb) ti fa capire che sei esaurita ma sei in buona compagnia!!
:D

Posta un commento