venerdì 27 febbraio 2015

Il muccio

Mentre vado al lavoro in macchina è un momento molto prolifico, in cui nascono idee per il blog.
Ultimamente però ho il vuoto cosmico e quindi la mia testa fa eco.
Ecco oggi mi sono venute in mente due cose che non sono correlate, nemmeno lontanamente.
La prima cosa è quella cosa che mi fa più schifo in assoluto, ci pensavo perché, per esempio, da non mamma pensavo che pulire il culo ai bambini fosse la cosa più ripugnante in assoluto, mentre ora che sono mamma la cacca delle bimbe mi sembra la cosa più naturale del mondo, non provo il minimo schifo; ecco, quindi, che in pole position ci va a finire il muccio.
Non il muccio in sé, insomma in fondo è una secrezione personale, nemmeno di quelli che si scaccolano, affar loro; ma ho questo blocco: quando qualcuno, col naso goccioloso, mi dà un bacio e tu ti ritrovi quella sensazione di bagnato in volto e quasi immediatamente ti rendi conto che sono i mucci dell'altro.
Ecco, non so perché ma è una cosa che mi fa ribrezzo e, purtroppo, anche se i baci sono delle mie bimbe, è come se avessi un'avversione contro i fluidi di scarto altrui.
Poi la seconda cosa a cui ho pensato è quella che mi fa incazzare più di tutte: una volta era il casino fatto senza pensare agli altri.
Mi spiego meglio.. che so tipo urlare o camminare coi tacchi mentre di sotto ci sono altre persone, ora sono abituata a quello visto che vivo nel casino... quindi niente è diventato normale anche quello, ora ciò che mi fa incazzare è chi fa il pilota per strada tipo andando alla velocità della luce e poi, in curva, occupa l'altra corsia.
Lì sarei per la pulizia etnica, un bazooka, uno sparo e via!

0 pensierini:

Posta un commento