martedì 31 marzo 2015

Mi band

Giusto giusto per il mio compleanno mi è arrivato, direttamente dalla Cina, il braccialetto Mi band.
Qua al lavoro da me ormai spopola, è il gadget must have.

E' una cagata mostruosa.
Andiamo per ordine.
Prima di comprarlo ho letto un sacco di recensioni, basta semplicemente digitare Mi band opinioni, su google e appaiono un sacco di articoli di chi l'ha provato: tutti ne tessevano le lodi.
Per carità per la cifra che l'ho pagato è ridicolo pensare che facesse miracoli, però magari le recensioni andrebbero un tantino ridimensionate.
Non paga di tutto ciò, ho chiesto anche a chi effettivamente lo aveva già, mi sono fatta mostrare la app, la facilità di utilizzo ecc.. i colleghi che lo hanno me ne hanno parlato un gran bene, in particolare mi sono rivolta ad una ragazza e le domande che l'hanno messa in crisi sono state:

  • ma se ho le mani sul passeggino, i passi me li conta?
  • utilizza un giroscopio, un accelerometro o entrambi?
  • ma se mangio i biscotti o "fingo" di camminare muovendo il braccio, i passi li conta?
Panico.. nessuno si era posto queste domande e così ho cercato in rete.
Ho letto che in bicicletta, ad esempio, i km e le calorie vengono contate, e allora ho ipotizzato che il manubrio della bici potesse essere simile al "manubrio" del passeggino, in più la mia collega mi ha assicurato che muovendo il braccio senza camminare i passi non venivano calcolati, quindi ho dedotto che avesse entrambi (giroscopio e accelerometro).
Tutto falso.
Ieri sera mi sono messa a fare delle prove: da seduta ho mosso il braccio e dopo un po' tac, i passi erano partiti.
La funzionalità sonno che in tanti decantano come super perfetta ha delle lacune e pure grosse, prima di tutto non capisco che cosa gli fa decidere che sto dormendo se il "non movimento rilevato" o la l'esposizione a una qualche luce..
Ieri, infatti, ho dormito due ore sul divano, poi sono andata a letto e, durante la notte mi sono svegliata almeno tre o quattro volte per le bimbe che piangevano.
Al mattino, controllando il ciclo del mio sonno registrato, ho visto che ha iniziato a calcolare il sonno dal momento in cui sono andata a letto, quindi le due ore sul divano non sono state conteggiate, e le tre/quattro volte in cui mi sono svegliata perché le bimbe piangevano, non ne ho trovato traccia.
In pratica nei momenti in cui ero in camera delle bimbe, quindi fisicamente sveglia con tanto di "passeggiata", il rilevatore ha pensato che fossi in un sonno leggero. Una sonnambula!
Tra l'altro mi sa che mi sono svegliata più di due volte... (sotto il mio ciclo di sonno):


In altre parole, ok che ho speso 14 euro e non posso pretendere chissà che, ma non ci azzecca proprio, è come se avessi comprato una sveglia da polso (se connesso via bt al cellulare) a 14 euro, perciò:


5 pensierini:

Anonimo ha detto...

Non sapevo manco esistesse sto robo 0_0


spipp

Sara Scavolini ha detto...

Devo fare un errata corrige.. ho testato anche altri "attrezzi" ben più costosi, dal fitbit al gear della samsung ed entrambi contano i passi se muovi il braccio.. quindi per 14 euro questo è fantastico.

Sardus87 ha detto...

Scusa ma come potevi mai pensare che potesse contare i passi senza muovere le braccia? È un sensore da polso, non puoi rilevare movimenti delle gambe :D

Sara Scavolini ha detto...

Caro Sardus87 se un contapassi possiede l'accelerometro conterebbe i passi anche senza muovere le braccia.
Ad ogni modo mi sono ricreduta sul miband, a tal punto che ho pure acquistato il suo successivo 1s.
E, quando si abbasserà il prezzo, comprerò anche il 2.

Sara Scavolini ha detto...

Scusa mi correggo.. non so se centri nulla l'accellerometro..
ad ogni modo il miband ha brillantemente risolto questo problema, indossandolo come ciondolo (oppure mettendo il bracciale nel piede).

Posta un commento