giovedì 11 giugno 2015

Bella mamma

Ieri è stata una giornata particolare.
Era  il giorno della settimana in cui mia mamma è venuta su con mia zia, per me è come se fosse Pasqua, perché posso lasciare loro le bimbe e mi permetto di evadere un pomeriggio alla settimana (quando va bene).
La mia evasione di ieri è stata:

  • andare dai cinesi per comprare una gonna lunga (essendo le taglie e le lunghezze cinesi adatte a me) 
  • andare in giro per negozi a trovare un regalo per una bimba che farà il compleanno sabato
  • andare a fare la spesa
Fine evasione.
Ne ho parlato con una mamma che fa la commessa al Diamante e ci siamo messe a ridere quando le ho detto "evvai! Oggi ho la giornata libera", lei mi ha sorriso e mi ha detto "certo che siamo proprio sciocche.. esultiamo della nostra libertà ma la impegniamo per fare i lavori di casa".
Mi sono rabbuiata subito: quant'è vero!
In effetti, quando so che ci sono mia mamma e mia zia, mi lascio tutte quelle faccende che faccio più agilmente senza le bimbe, la lavatrice, piccole pulizie, i giri per la casa e qualche giretto per me.
Poi mia zia è andata via, mentre mia mamma è rimasta (Marco era a mangiare fuori per lavoro).
E' stata una mezza festa, abbiamo mangiato la pizza e il dolce, poi siamo usciti a fare un giro a Cattolica.
Mia mamma ha dormito con noi e questa mattina è stata una passeggiata.
Merda quant'è bello avere qualcuno che ti dà una mano (anche solo psicologica).

Ma il punto del post non è quello...
Oggi ho indossato la gonna lunga, è sportiva, a righe, a portafoglio (insomma sembro una di quelle rom sempre incinta che chiedono l'elemosina la semaforo) ma l'Ilaria si è avvicinata a me, mentre facevo il cappuccino e mi ha detto "mamma bella".
Mi si è sciolto il cuore.

2 pensierini:

Anonimo ha detto...

ecco credo che basti un "mamma bella!" per ripagarew di tutto. O almeno una bella feta!!!

Spipp

Sara Scavolini ha detto...

Sci.. è una cosa che ti scioglie tutta...
Comunque non me l'ha più detto..

Posta un commento