mercoledì 10 giugno 2015

Esperimento piscina: fail

Spinta dall'entusiasmo per il fatto che avrei potuto evitarmi due ore no-stop di Peppa pig, ho deciso, appena arrivata a casa dall'asilo, di preparare tutto quanto per fare un bel bagno in piscina.
Accappatoi sulla sedia, scarpine pronte, costume indossato.
Niente salvagente perché due, lì dentro, proprio non ci stanno.
Ho messo dentro prima le pupe raccomandandomi di tenersi duro e loro sembravano due koala alla sponda, poi sono entrata io.
Ci siamo divertite, abbiamo acceso le bolle e abbiamo fatto baldoria ma.. si scivolava, si erano formati dei microorganismi che hanno reso la piscina mostruosamente pericolosa.
Ho provato a rimuovere tutto dal fondo con le mani perché le bimbe, così, non sembravano divertirsi, rimanevano impalate nei bordi continuando a ripetere come un disco rotto "io cade?".
Dopo un'ora di "io, cade" e visto che era freschetto, dato che la piscina è in ombra dalle 15.30, ho deciso che era il momento di uscire.
Mi sono raccomandata di tenersi duro e di nuovo sembravano due koala.
Sono uscita, ho preso l'accappatoio, l'ho indossato, mi sono voltata e.. ho visto la paperella in mano ad Ilaria sfuggirle via, dopo poco ho visto il visino a faccia in su di Ilaria terrorizzato (penso che quegli occhi non li dimenticherò mai) con la bocca chiusa che mi guardava, impietrita, immobile, mentre fluttuava sotto l'acqua.
Ok, l'ho afferrata subito, non ha fatto nemmeno gli strangoloni, ha pianto subito e l'ho vestita.. a parte che poi ho pensato che se succedeva che, mentre consolavo Ilaria, finiva sotto anche Sofia, ero spacciata.. ma so che Sofia è un po' più forte per queste cose e raramente ha pronunciato "io cade".
Ma i bimbi, non hanno l'istinto di dibattersi, di nuotare, di lottare? Ilaria sembrava un masso rigido, con gli occhi spalancati verso di me, la bocca chiusa, mi implorava.
Una scena bruttissima.
Mai più piscina in tre. Potrei mettere un salvagente, ma poi litigherebbero in continuazione e stare in piscina coi nervi tesi equivale a stare in casa a rompersi le palle.
Indi per cui.. alle 17.15 eravamo già vestite, io nel mentre ho sgranato un rosario di bestemmie, e ci siamo messe a guardare la Peppa.
Una droga allucinante.
Che poi vogliamo parlarne? Peppa è un'arrogante che più non si puo' sempre a screditare Jorge e poi alla fine è più impedita di lui (vedi il pattinaggio sul ghiaccio, o per suonare il corno), Jorge sembra un rincoglionito che la metà basta, grugnisce, si becca le infamate e stop. Papà pig è un coglionazzo, vuol far tutto, sembra che possa spaccare il mondo, poi le cose mai una volta che gli riescano e la mamma pig è petulante, sempre a dire a papà pig che tanto quella cosa lì non riuscirà a farla (e lui mai una volta che la smentisce), sempre a dire con aria affabile cosa fare e cosa no...
E poi? saltare sulle pozzanghere insieme.. ma anche no.

Nessuno lavoro, a parte nonno cane e la signora coniglio che ha le mani in pasta ovunque (stile mafia).
Non mi pare sia un esempio educativo, ma fin quando mi permette di fare le mie cose in casa, Peppa rimarrà tra i preferiti della mia smart tv.



5 pensierini:

Anonimo ha detto...

mamma mia chissà che paura!!!!!!!!!!!!!
mi sa che ti tocca aspettare il papa per fare il bagno in piscine in 3!!!!
(peppa la odiano/amano tutti I genitori del mondo mi sa)

Spipp

Sara Scavolini ha detto...

Eh mi sa! :/

17enne ha detto...

Chissà che paura! Comunque non è normale che si creino cose sul fondo, forse dovete comprare un disinfettante. Intanto potete rimediare con qualche tappetino antiscivolo...

Comunque per me Ilaria è rimasta ferma perché glie lo avevi detto tu, altrimenti si sarebbe dimenata. Almeno io l'ho interpretata così. Povera cucciola...


Nel frattempo, perché non vi convertite all'annaffiatoio automatico sul prato? Per noi in campagna era un must: corse in mezzo ai getti e salti nell'erba bagnata!

PuroNanoVergine ha detto...

Peppa Pig è fantastica :-)
Guarda che Papà Pig sembra un imbecille, ma detiene il record del mondo di salto nelle pozzanghere di fango (di sicuro avrai visto l'episodio dove fa il record :-)).

Sara Scavolini ha detto...

17N: no infatti dovremmo metterci un po' di cloro, ma poi mi faccio le paranoie che se sbagliamo le quantità, i fumi del cloro possano essere un po' nocivi e, nel caso uscisse acqua nel giardino temo ci si rovini l'erba... In effetti ho un tubo che finisce tipo a doccetta, potrei far "studiare" a mio moroso un appoggio e fare una doccetta rinfrescante con getto leggero, ma i punti in cui c'è acqua mi sembra siano tutti in ombra e l'altro giorno verso le 17 era un po' freddino.
Ilaria è terrorizzata un po' di tutto e già immaginavo sarebbe caduta perché al contrario della sorella temeraria, lei era titubante e tremava negli spostamenti.

PNV: non ricordo il record del mondo di salto nelle pozzanghere, ma ricordo il super tuffo alla Cagnotto senza schizzi. Qualche alzata d'ingegno ce l'ha, ma per il resto è un disastro totale.

Posta un commento