venerdì 24 luglio 2015

Layla one step semipermanente

Mi sono fatta trascinare da mia cognata in una spirale vertiginosa: lo smalto semipermanente.
Mi pareva un buon compromesso tra lo smalto normale che, il giorno dopo, già si sbeccava e la ricostruzione unghie che considero un po' troppo invasiva.
Come prima cosa ho comprato un fornetto a raggi UV da 36W e mi sono affidata ad Amazon, anche se ho ricercato pure sui miei affezionati Tynideal e Aliexpress, ma sul primo ho trovato offerta più vantaggiosa 13.5 euro comprese le spedizioni:



mi sono attrezzata di mattoncino buffer a 2.9 euro ma in realtà dai cinesi si trova a 0.9 di bastoncino rimuovi cuticole che sembra essere utile per rimuovere lo smalto e poi, ovviamente, ho preso lo smalto e la scelta è ricaduta su Layla one step.
Perché? Bè perché non ha bisogno di primer, base e top coat, questo significa che con una spesa iniziale di 14 euro, puoi già vedere il risultato, altrimenti comprando tutto la spesa sarebbe salita a quasi 50 euro.
Il colore che ho provato è quello di mia cognata, un bel rosso brillante, mentre per me ho preso il numero 07

Ho bufferato l'unghia per permettere allo smalto di aderire bene ed ho proceduto alla prima stesura dello smalto con 120'' in lampada uv. Il risultato già mi piaceva e non ho proseguito oltre e mi sono limitata a mettere un top coat normale (della essence).
Vi mostro il risultato nei piedi perché nelle mani l'ho già rimosso:


(Oddio che piede gonfio.. tutta colpa delle scarpe basse)
Da quello che si può vedere (foto di oggi) lo smalto ha resistito benissimo e siamo a 7 giorni esatti dall'applicazione.
Fatto sta però che, dopo tre giorni, le mie unghie delle mani erano già sbeccate, non ai livelli dello smalto normale, ma un po' di brutture si vedevano, in particolare nelle dita che uso quotidianamente di più  (indice, medio e pollice).


E così ieri ho provato a rimuoverlo in previsione del battesimo che avrò domani in Toscana.
Drammatico!
Ho tenuto a bagno le unghie nell'acetone per 7 minuti e poi ho provato a grattarlo via con le mie unghie.. nei contorni è venuto via bene, ma nel mezzo un disastro, mi sono dovuta aiutare con gli attrezzi per rimuovere le cuticole ma oltre a raschiare lo smalto è come se avessi raschiato via anche lo strato superficiale delle unghie, ci ho messo una vita ed ha fatto pure un po' male, tra l'altro il risultato è deludente perché le unghie risultano tutte macchiate


quindi è inutile pubblicizzare uno smalto 3 in 1 se poi la base è comunque essenziale per evitare le unghie multicolor.
Ora lascio respirare le mie unghie per due giorni e poi provo ad applicarne uno preso in profumeria al cap, è sempre one step e si chiama kisses; mi aspetto che macchi comunque le unghie ma se riesco mi premunisco e prendo una base.
In conclusione, l'effetto gel mi piace e gli darò altre chances, ma la rimozione è un lavoro e ad oggi ho ancora le unghie indolenzite.





9 pensierini:

Lucia Fabris ha detto...

Io pure sto iniziando a cimentarmi.. ho anche preso una base&top coat insieme e ora atttendo che arrivi! Per la rimozione...hai grattato un po' prima con la lima o col buffer?

Lucia Fabris ha detto...

ps: su ebay si trovano ottimi prodotti a pochi soldi ;) buffer, basi&top 2 in1, lime, primer.... :) pure io mi ero rotta del gel, che dopo 2 settimane mostrava già un bello stacco di ricrescita

Sara Scavolini ha detto...

Ciao Lucia, le prime volte rimuovevo lo smalto senza nessun prodotto, mi limitavo a grattarlo via con l'apposito attrezzo e, un po', verso la punta, le mie unghie si sfaldavano.
Anche io ho base & top insieme, molto comodo!
Ora ho anche comprato il remover, ma se devo essere sincera applicato sul layla non mi ha semplificato la vita, mentre sullo smalto kisses e quelli cinesi mi è sembrato facilitasse di tanto la rimozione.
Solitamente limo un po' la superficie dell'unghia poi applico il remover a contatto con l'unghia e chiudo con la stagnola.
Su ebay ci sono parecchie cose carine, ma adesso, per gli smalti, mi sono dirottata su Aliexpress.

Anonimo ha detto...

Ciao ank'io ho trovato one step layla non duraturo sulle mai e ho comprato anche io base&top insieme in un unico tubetto. La mia domanda è posso usare one step come colore e usare base&top x renderlo più duraturo? Grazie :)

Sara Scavolini ha detto...

Ciao, si io spesso faccio così.. buffer, primer, base, one step e top. Anche perché solo con one step non è vero che durano così a lungo e, soprattutto, mi si macchiano le unghie.
Un consiglio, se posso, layla mi ha deluso tantissimo, mi sono trovata invece molto bene con gli smalti kisses che ho trovato al cap profumerie (costano anche meno).

Chiara Lucchesi ha detto...

Ciao Sara anch'io ho voluto provare gli smalti one step layla proprio perché quelli normali duravano pochi giorni. La prima volta lo smalto é durato per una, settimana e mezzo ma le altre volte delusione... Nemmeno una settimana!! Avevo preso anche quello trasparente per poter applicare sotto degli adesivi fiori ecc. Ma direi che è quello poi peggio perché anche se steso in maniera tirata dura due giorni.
Ora cerco altre marche .
Saluti, Chiara

Sara Scavolini ha detto...

Ciao Chiara, ragionissimo! Io ho abbandonato layla, uso solo il primer, e la base top finché non li finisco (visto che costano un salasso) ora ho trovato degli smaltini semi permanenti cinesi (su aliexpress) e con quelli tiro fino a tre settimane!!

Veronica Janette Smith ha detto...

Le unghie NON RESPIRANO

Sara Scavolini ha detto...

Le unghie sono fatte di cheratina proprio come i capelli e no che non respirano, sono tessuti "morti"

Posta un commento