martedì 10 novembre 2015

Ancora reggo

Sono quasi due settimane che ho l'impegno di correre tutti i giorni per almeno mezz'ora, non c'è sabato o domenica che tenga, fino ad ora ho comunque ritagliato del tempo per correre.
Da quando ho incominciato non mi sono più pesata, ma soltanto l'idea di iniziare a fare attività sportiva, mi ha fatto ingrassare 1 kg e mezzo.
Un po' come se mi rilassassi e mi dicessi "ehi vai tranquilla, tanto poi forse butti giù".
E' quel forse sibillino in mezzo alla frase che, lì per lì, non lo noti ma che poi fa la differenza.
Insomma, mercoledì proverò a pesarmi, magari un po' di massa muscolare l'ho messa su, dopo due mesi di divano assoluto, ma se dovessi trovarmi ancora più ingrassata l'avvilimento sarebbe al top, ecco perché sto tergiversando sulla pesa.
Il pranzo lo limito come al solito, ma quella panza floscia, proprio non ha nessuna intenzione di rientrare.
Sto facendo dei sacrifici che una volta non riuscivo nemmeno ad immaginare, eppure l'impegno che ci sto mettendo, da quando non riesco più a guardarmi allo specchio, è tanto.
Talmente tanto che, fra le bimbe, la corsa e i pensieri, a fine serata sono completamente prosciugata.
Correre mi dà energia, ma anche tanta ansia, perché ho 40 minuti di pausa e, correndone 30, sono tutta di corsa fra doccia e asilo delle bimbe, vorrei avere molto più tempo per me, ma poi quando ce l'ho, ho sempre altro da fare e, anche se non avessi nulla, mi sento in colpa ad andare in giro sapendo le bimbe a casa con qualcuno, in particolare perché sono troppo birbe e non danno tregua un attimo.

0 pensierini:

Posta un commento