mercoledì 4 novembre 2015

Inverno e influenza

Nemmeno sono iniziati i primi freddi e noi siamo già sotto con la tosse, il raffreddore tutto quello che ne consegue.
Dalla seconda settimana di ottobre le pupe sono state colpite dal solito muco che, di conseguenza, scendendo in gola procurava loro tosse notturna e, piano piano, si è trasformata in bronchite (solo per Sofia).
E così.. almeno 10 giorni di aerosol col clenil, lavaggi nasali, gocce e antibiotico per Sofia; il che equivale a svegliarsi un po' prima al mattino ed essere mega organizzati e in questo Marco non si tira mai indietro.
Bene.. passata l'ondata, pensavamo di stare tranquilli per un po'.. invece nemmeno una settimana e di nuovo tutto da capo al momento senza antibiotico ma con la sfiga di dover dare delle bustine come prevenzione Onaka.
Non so com'è ma sta prevenzione mi puzza un po' di soldi facili, non che io sia una di quelle che grida al complotto, ma sicuramente credo nella scienza, ma in medicine che promettono una stimolazione del sistema immunitario non saprei... (a meno che non hanno in sé un po' di batterio).
Fatto sta che 20 bustine che durano 20 giorni, costano 29 euro e va fatto per almeno 3 mesi.
Forse se avessi allattato, se riuscissi ad essere costanti nel lavare loro il naso e nel fargli il bagno come spurgo tutti i giorni.. probabilmente non avrebbero tutto questo da fare (e noi con loro).. solo che stare dietro a due mi viene difficile un bel po'.
Non sono fatta per fare la mamma e la cosa mi rattrista un bel po'.
Oggi le porto al centro per le famiglie, almeno si potranno divertire con altri bimbi, con me penso che si divertano ben poco anche perché appena sono a casa, ho sempre qualcosa da fare e la tv la uso come migliore alleata.
Poi andrò dai miei, Dio ti ringrazio per l'invenzione dei nonni...


0 pensierini:

Posta un commento