venerdì 6 novembre 2015

Post consapevole: vaccinazioni

E' sempre difficile parlare di certe cose, nel senso che se ne sentono di ogni, ma quando uno ha a che fare con la pelle dei propri figli è sempre difficile scegliere.
Io le mie bimbe le ho vaccinate, ho fatto sia i vaccini obbligatori, sia tutti quelli facoltativi, non sono una mamma incosciente: al momento del vaccino sono stata anche in apprensione, ma credo di essere una mamma consapevole.
Mi fido della scienza, mi fido della ricerca e soprattutto mi fido sui dati che posso toccare e verificare con mano di tutto quello che questo campo ha potuto fare con le malattie.
L'esempio che riporto, tra tutti, è la scomparsa di quei bruttissimi polmoni d'acciaio ai quali, molti bambini, erano obbligati a vita a causa della poliomelite.


C'è chi urla ai complotti, ma da che mondo e mondo, molte delle malattie sono state debellate. Se il non vaccinare non portasse nessuna conseguenza.. chissene..
Il problema è che se non esiste più il fenomeno gregge, piano piano qualcuno che si ammala, porta malattie in casa e magari, il fratello o la sorella, non ancora in età vaccinabile, si becca su la malattia con conseguenze anche mortali (già due casi di pertosse mortali in questi mesi).
Molte mamme antivaccino dovrebbero ringraziare sentitamente se, i loro figli, frequentano asili con bimbi vaccinati.
Mi fa incazzare che basta un qualunquista che alza il polverone e tutte le capre dietro a beccare e a ampliare di più l'eco del salutista senza minimamente guardare a dati tecnici e statistici e, soprattutto, quando gli si fa notare qualcosa, come ultima sponda, quando non si sa che ribattere, se ne escono con la parola complottista.
A me fa ridere, perché solitamente, senza voler generalizzare, chi ha questa idea, segue anche l'omeopatia... accusa le cause farmaceutiche di inoculare vaccini dannosi per poi far ammalare i bambini o gli adulti che saranno, per poi assicurarsi una clientela fidelizzata per i suoi farmaci e poi, lo stesso salutista, va in farmacia e acquista medicine omeopatiche che costano un occhio della testa, senza bugiardino e senza efficacia provata; anzi vogliamo parlare dell'Osciloccocinum (antinfluenzale omeopatico più famoso)? Lo stesso creatore ha ammesso che non erano altro che palline di zucchero e lo si deduceva dal fatto che un 1g di componente conteneva 1g di zucchero.
Ma in quanti salutisti hanno letto la composizione? 
Il medicinale omeopatico ha comunque funzionato? Ringrazia il tuo cervellino minuscolo che ha innescato l'effetto placebo.


Come ancora di salvezza si tira fuori allora o il thimerosal dannoso per la salute o l'autismo.
Per il Thimerosal c'è da dire che che non viene più inoculato nei vaccini, e qui tutti gli anti-vaccinisti a puntare il dito! Bè purtroppo gli errori succedono, anche nella scienza, si usano le cavie apposta per vedere che effetti può avere una certa cosa (e qua gli animalisti si scatenano.. allora perché non facciamo così: salviamo gli animali e ci mettiamo i vostri figli come cavia), ovviamente poi qualcosa può sfuggire.. ed è ovvio che se un errore succede ad un muratore, potrai avere al massimo un muro storto, ma nel caso della medicina sarebbe meglio non avere errori, ma errare è umano.
Tra l'altro il thimerosal è usato come conservante per le lenti a contatto, questo significa che l'occhio essendo molto vascolarizzato, assume in una maniera impressionante quel componente, qualche utilizzatore di lenti a contatto è diventato autistico? Maddai!!
Sull'autismo non vorrei nemmeno esprimermi, tant'è ridicola la faccenda... prima di tutto delle ricerche scientifiche hanno evidenziato che l'autismo si sviluppa fin dal feto ma che, per come evolve si nota soltanto intorno ai 3/4 mesi, guarda caso proprio la fascia di età del primo vaccino.
Inoltre altro fattore importantissimo, nessuno reagisce allo stesso modo alle sostanze, questo significa che qualche problema a causa dei vaccini è purtroppo da mettere in conto, ma la stessa cosa vale per qualsiasi cosa. Avete mai provato a dare un crostaceo ad un bimbo allergico ai crostacei? Bè il principio è quello.. a molti non fa male, a pochi è letale.
Adesso c'è la questione se non ti vaccini non vai a scuola. Forse la cosa è un po' drastica, perché in fondo il diritto all'istruzione è fondamentale. Soprattutto perché un genitore invasato, piuttosto che vaccinare il figlio deciderà di non mandarlo a scuola, allora sì che torniamo al medioevo!

Perché non vi soffermate a leggere questo blog qua? Dice la sua come lo fa qualsiasi sito antivaccino, ma almeno qua trovate prove ed evidenze che giustificano ciò di cui si parla...



4 pensierini:

Anonimo ha detto...

Alla faccia della cattiva mamma. Leggo talmente tanti post cretini sull'argomento, tu invece fai un discorso con capo, coda e mano sulla coscienza.
Per la cronaca, odio gli anti vaccino perché sputano nel piatto in cui loro e i loro figli mangiano.
Porta le pupe a fare una bella corsa in spiaggia così spurgano! In questi giorni si sta da Dio.
17N

Sara Scavolini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Sara Scavolini ha detto...

Grazie...mi barcameno e ci provo.. Oggi siamo state al mare.. Non proprio in spiaggia ma sul viale nei giochi che si trovano sul marciapiede dato mare!

Anonimo ha detto...

Dai, io lavoravo al campetto di basket poco più in là, guardando i miei amici fare a botte sotto canestro! Giornate stupende, peccato che la sera si muoia di freddo.

Posta un commento