venerdì 20 novembre 2015

Pubblicità e considerazioni

Dunque, il Natale si avvicina, come ogni anno a me viene l'ansia appena vedo l'1 di novembre e il mio cervello si arrovella a più non posso.
Quest'anno mi sono portata in vantaggio riuscendo a fare quei 4 regali alle persone che reputo più complicate, in pratica ormai il Natale per me è in discesa.
Ho già stabilito anche il regalo per la donna delle pulizie e, probabilmente anche per mia zia che. ormai da tempo, mi aiuta nella gestione delle bimbe una volta a settimana (mi chiedo chi glielo faccia fare...).
Sta di fatto che, senza di lei, difficilmente riuscirei a fare qualcosa durante la settimana, anche se si tratta semplicemente di riacquistare auto controllo dopo n-giornate intense.
Detto questo, non saprei cosa interesserebbe a me.. fino a due giorni fa, avrei detto il miband s1, ma viste le ultime indiscrezioni non saprei, anche se la curiosità è tanta.

Detto questo, mi è sorta una considerazione.. ho un sacco di amiche che sono molto credenti e devote a Dio, non le ho sentite esprimere nessun giudizio in merito a Parigi e alle altre stragi che si sono susseguite in questi giorni, l'ultima quella oggi di Mali che, attualmente si parla ancora di ostaggi, per il resto non fanno altro che blaterare cose e fatti, quasi a farti capire che le migliori sono loro, tu sei solo una peccatrice e finirai all'inferno.
Poi, però, proprio loro, appena possono te lo mettono in quel posto col sorriso sulle labbra o si comportano in modo non consono agli occhi di tutti.
Detto questo.. potrei benissimo farmi i cazzi miei.. in effetti.. non fa una piega!

0 pensierini:

Posta un commento