martedì 17 novembre 2015

Terza guerra mondiale

Perfetto, la dichiarazione di Putin, che ancora devo capire se è una fonte attendibile, non ammette disambiguazione: bombarderemo l'Isis con il nucleare!
Ci mancava, era nell'aria da un po'...
E per non farci mancare proprio nulla, ecco che Nostradamus, cinque secoli fa, ci mette pure il carico:
La grande guerra inizierà in Francia e poi tutta l’Europa sarà colpita, lunga e terribile essa sarà per tutti….poi finalmente verrà la pace ma in pochi ne potranno godere.

Ci saranno tanti cavalli dei cosacchi che berranno nelle fontane di Roma.

Sarà invasa e finirà in un gigantesco maremoto:
Oh, vasta Roma, la tua rovina si avvicina.
Il tuo male è prossimo.
Sarai prigioniera per più di quattro volte.
Piango per l’Italia. Sarà distrutta da un terremoto e da bombe:
fuoco del centro della terra…
la farà tremare.
Finché due potenze fanno la guerra
per lungo tempo.
Il cielo arderà a 45 gradi.
Il fuoco si avvicina…
la gran fiamma salterà subito.

Amen caro Nostradamus.. Credo che a breve partirà la frenesia, impazziremo tutti, un po' come per il millenium bug ma molto peggio. La nota positiva è che l'argomento vaccini verrà finalmente abbandonato dopo aver cavalcato a lungo l'onda mediatica.
Devo essere onesta, ho paura.

Ho paura perché ero arrivata ad avere una certa tranquillità ed ora è di nuovo tutto in discussione, ho paura perché.. cosa lascerò alle mie figlie? Ho paura perché se dovesse succedere, le mie bimbe che colpa ne hanno se questo mondo è arrivato ad uno schifo di queste dimensioni?

Ma ho tanta rabbia perché ce lo siamo cercati, perché non abbiamo fatto altro che dare noia a quel popolo in Siria, solo per avere l'egemonia dell'oro nero. Ho rabbia perché parliamo di pace e ammoniamo i terroristi, mentre poi siamo noi la mano che li rifornisce di armi e di soldi per farci la guerra. Ho rabbia perché i terroristi hanno ucciso tante persone innocenti, lo Stato colpito, invece di capire lo strazio e il dolore che si prova, hanno risposto pane al pane ed hanno fatto strage di altri innocenti. Chi è il terrorista, quindi?
Ho rabbia perché facciamo sommosse popolari per un motogp poco chiaro e continuiamo a vivere sommessi nonostante la percezione che la guerra mondiale sia dietro l'angolo.
Ho rabbia perché abbiamo una faccia di merda che ci rappresenta, con quel sorriso di plastica a stringer mani all'Arabia Saudita..

Ho smesso di credere in Dio ormai, e penso di aver fatto bene, non mi illudo in qualcosa che ci salverà senza far nulla, ma soprattutto non credo che, se un Dio qualsiasi esistesse, sarebbe capace di permettere questi abomini, girano foto significative sul web.. bimbi francesi, siriani, kenioti morti per una guerra che non hanno voluto, per una guerra di cui non conoscono nemmeno il senso.
Dovremmo tornare ad essere bambini, loro hanno capito come va presa la vita, siamo noi le merde che cerchiamo di modificare il loro pensiero e trasformarli nelle persone da cazzo che siamo!

9 pensierini:

Anonimo ha detto...

Sei la prima persona che leggo affermare di avere paura di una guerra sul territorio, anche se Nostradamus come argomento mi fa un po' ridere. Mi sento meno sola.

17N

Sara Scavolini ha detto...

Si, forse non si capisce, ma Nostradamus era ironico... scrive in modo talmente enigmatico ed ermetico che può dire tutto e niente e si possono associare sempre tante cose (ovviamente solo una volta che sono accadute).
Bè penso che ci pensino in tanti, no?

Anonimo ha detto...

Bah, io anche oggi ero a una riunione con un'organizzazione internazionale in cui i volontari hanno parlato esclusivamente di cazzate, nonostante nell'ODG ci fosse un campo in Egitto, e l'unica citazione è stata "vedremo, la zona è instabile e potrebbe essere cancellato. i volontari locali però sono bravi". E poi giù d'aperitivo.
Sarà ma me stègh a chèsa.
17N

Sara Scavolini ha detto...

Me sa che fai bene!!!

Beky ha detto...

Giusto qualche mese fa ho letto la storia e le profezie di Nostradamus, il libro era bello ed interessante, ma non so quanto crederci...

Avere paura è umano, non tanto perchè Parigi è a due passi dall'Italia, ma perchè giusto qualche giorno fa hanno arrestato sul nostro territorio delle cellule terroriste. Ne hanno parlato? un trafiletto e basta, esattamente come non hanno parlato delle bombe fatte esplodere al mio Paese il giorno prima di Parigi.

E' comprensibile la tua paura di veder crescere le tue bimbe in questo clima di odio, terrore, massacri e quant'altro. Ma la colpa non è tua, ed il fatto che ti poni questi quesiti fa di te una mamma consapevole; sta nel tuo lavoro di mamma crescerle insegnando loro a scegliere sempre il bene dal male.

Io sono nata nel medio oriente tra la Siria, Israele e Palestina, durante la guerra e non ho visto la luce fino ai 3 anni di età. Quelli che ora piangono i loro morti (Siriani e Palestinesi) sono gli stessi che dal '78 a tutt'ora hanno causato morte, sangue e terrore nel mio Paese.
La gente si aspetta che io dica "poverini, aiutiamoli, facciamoli entrare in Italia illegalmente, sfamiamoli e vestiamoli"?
Mi giudicherai senza cuore, ma la mia risposta è NO.
Di tutti i clandestini solo il 10% è veramente gente che sta soffrendo, il 90% restante si divide in: fannulloni e terroristi. Persone abituate a vivere sulle spalle degli altri, gente che non ha gli attributi per combattere le loro guerre e far si che torni la pace al loro paese. Gente che ha seminato morte e guerre nei paesi altrui e che ora viene 'pagata' con la stessa moneta dai loro stessi politici connazionali.

Fra qualche settimana dovrò tornare alla mia Terra d'origine per delle scartoffie. Non ho paura che scoppi la guerra qui o li, i miei genitori ed io siamo 'preparati', addestrati a fuggire, nasconderci e fare la fame per mesi pur di sopravvivere (mia mamma usciva di notte a cercare del pane e raccogliere le mele del nostro orto pur di sfamarci). La mia vera paura è il ritorno in aereo. Ora c'è la moda del pazzo suicida che si fa esplodere in aria oltre che sulla terra ferma. A differenza dei miei, che niente li sfiora più (ed è triste) sarò un fascio di nervi.

Tutto questo per cosa? per il petrolio? per i soldi? per le Terre? per massacrare i Cristiani e crescere di numero i Musulmani?
Mio padre, un libro di storia umano, mi ha dato tante spiegazioni e soluzioni, ma nessuna mi appaga. Il Dio è di tutti, il mondo pure, l'ignoranza invece... dilaga sempre più. Quando avranno sterminato tutti e distrutto anni di cultura e sviluppo si ritroveranno a vivere come beduini incolti... ?! si ammazzeranno fra di loro.

Sara Scavolini ha detto...

Proprio quello che ho scritto in un intervento di un'altra ragazza.. Il problema è che questa situazione fa comodo a tutti. Se non ci fosse l'oro nero, probabilmente tutto questo casino sarebbe stato soltanto un fuoco di paglia.
Onestamente mi ha basito ciò che hai detto sul lasciare entrare le persone che definiamo "rifugiati", io ho sempre una tristezza nel cuore quando leggo che fuggono coi barconi addirittura mettendo a rischio la vita dei propri figli e, guarda caso, sono sempre quelli che ci rimettono. A me un po' di tenerezza viene, ma vista dal punto di vista non fa una piega, in effetti!
Tengo le dita incrociate per te..

Sara Scavolini ha detto...

Aggiungo anche che non credo alle profezie di Nostradamus.. è come se affermasse che nella strada per Barberino del Mugello ci sarà traffico: bello sforzo del cazzo!!
O comunque è talmente criptico che ogni cosa calza a pennello a qualsiasi strage.
Oltre a questo, come ho scritto nel post, mi dispiace per le vittime innocenti, ma prender su e andare a bombardare fitto in Siria, non mi pare un comportamento da persona normale.. Si rischia di non capire più chi dei due è un terrorista...

Anonimo ha detto...

Aggiungo che ero a New York l'11 settembre,a Parigi il giorno di Charlie e a Merano giovedì scorso quando hanno arrestato la cellula. Forse sono magneticamente astratta dagli estremisti islamici oltre che dalle catastrofi naturali.
(Nel dubbio, non venite in vacanza con me.)
17N

Sara Scavolini ha detto...

E ma che cavolo.. allora! :D

Posta un commento