giovedì 18 febbraio 2016

Credevo, speravo e invece..

Che giornatina quella di ieri... bella densa.
Al lavoro c'è stata una riunione durata cinque ore per il Product day. In pratica una serie di presentazioni per capire che caspita facciamo tutto il giorno dentro al nostro ufficio: siamo circa 65 divisi su più team.
Devo ammettere che è stata una cosa molto interessante perché, nonostante si viva gomito a gomito (grazie mille openspace), non avevo la percezione di dove fossimo arrivati al di fuori del mio "campetto felice".
Al ritorno dal lavoro ho ricevuto una piacevolissima proposta, un caffè dalla mia vicina di casa che aveva i suoi pupi dalla suocera, mentre le mie erano all'asilo.
Così ci abbiamo dato giù con caffè e grisbi e poi ci siamo riviste al centro per le famiglie.
Pomeriggio anomalo anche al centro perché, per la prima volta, abbiamo sperimentato l'incontro con l'esperto e, come esperto, c'era un ortopedico che lavora a Rimini.
Prima di tutto, complimentoni al dottor Zavatta e poi mi ha colpito molto quello che ha detto in particolare:

  • le fasce portabebè mai sotto i tre mesi (o finché non tengono su la testa) e comunque sempre col supporto per la testa. Tipo la mia Chicco. Dopo i sei mesi vanno stra bene quelle che usano le signorine di colore con il pupo dietro la schiena a gambe super divaricate (aiuta l'anca a mantenere una posizione corretta). In altre parole tutte quelle che predicano di tenere il bimbo in fascia con qualsiasi sostegno "sostenibile" possibile, sono tutte cazzate.
  • il materasso non fa la differenza. Non ha senso prendere un materasso in memory foam che tanto il bambino si muove di continuo, e non ha lo stesso peso di un adulto, quindi non ha senso prenderlo super "tecnologico".
  • il piede piatto se non fa male non va curato, se fa male si può intervenire. Le scarpe non hanno nessuna influenza, ma sicuramente niente baboux (o come cazzo si scrive) è da preferire scalzi o con scarpe da running (fa ridere, ma ci sono da bimbi), al limite per pronatori.
  • Gonfiabili e molle non vanno bene a meno che non si sia da soli, altrimenti i contraccolpi possono essere deleteri
  • seggiolino in auto importantissimo, bisogna tenerlo il più possibile girato all'indietro per evitare i contraccolpi delle frenate
  • eco alle anche entro i tre mesi super importante, i pediatri non ne parlano più per via dei rimborsi non più rimborsabili, ma entro i tre mesi si può risolvere una displasia senza troppa invasività
  • cadute e sport. Lo sport va bene sempre ma senza forzature, le cadute sono inevitabili ma i bimbi sono di gomma SOLO perché pesano poco. Quindi un bimbo obeso non è "di gomma" come comunemente si dice, ah la gravità, questa sconosciuta!
Sono tornata a casa felice perché, durante l'intervento del dottore, le bimbe sono state tutto il tempo con Stefania e Romina a fare il laboratorio di cucina; laboratorio che mi ha permesso di portare a casa tre piadine fatte dalle mie pupe e che hanno brillantemente risolto il problema cena con l'aggiunta di speck e stracchino.



La serata stava per concludersi in bellezza.. e invece no!
Verso le 22 Marco ha ricominciato con le sue coliche e, senza aspettare di peggio, ha preso su da solo ed è andato in pronto soccorso dove gli hanno fatto due flebo ed un punturone. Non so nemmeno quando è tornato, ha fatto piano piano ed è rimasto a dormire sul divano per non disturbarci visto che stava ancora male.
Questa mattina non andava affatto bene ed è stato in ospedale, "finalmente" gli hanno trovato due calcoli era il terzo attacco acuto senza risultati.
Oggi avrà la visita urologica a Rimini.



9 pensierini:

Anonimo ha detto...

La Chicco non fa' fasce.. Come fa' una fascia ad avere il supporto per la testa!? Hai mai visto un bebè in fascia (messo correttamente) con la testa ciondoloni? Io mai, nei marsupi invece si.. O ha detto delle asinate lui o non hai capito tu. Comunque concordo con te, non tutti i supporti vanno bene.. il marsupio della Chicco ad esempio non è ergonomico e quindi tra i primi da escludere.

Clara

GiorgiaLand ha detto...

Tenero tuo marito che non vi ha svegliate!!!! Speriamo che la visita vada bene!

Sara Scavolini ha detto...

Clara: non ho mai usato quelle robe, solo due settimane in montagna e me l'hanno prestata. Perciò ho usato genericamente fasce ma intendevo raggruppare anche i marsupi. Comunque le fasce non sono indicate se non dopo i sei mesi (lo ha detto l'ortopedico, non lo stregone del villaggio), per quello della chicco intendo questo hhttp://img2.annuncicdn.it/56/f0/56f0326aa5e4439a5566f2a0aef63ef8_orig.jpg la peculiarità sta nel fatto che può essere messo in orizzontale e simulare una culla e per il fatto che non è ergonomico per le gambe, sembrerebbe trascurabile contro il fatto della testa a ciondoloni.
GiorgiaLand: ah è stato troppo bravo, contando il fatto che era dolorante e con gli spasmi muscolari.

manu179 ha detto...

Bello il caffè con la vicina e interessante l'incontro con l'ortopedico mentre le bimbe cucinano!
Come sta il marito?

Anonimo ha detto...

E sarà stato pure ortopedico ma ha detto una cazzata lo stesso.. La fascia viene usata anche in tin tanto per dirne una e in caso di displasia dell' anca sarebbe proprio l' ideale. Ma usata nel modo corretto.
La posizione a culla che citi tu e quel supporto Chicco sono preferibilmente da evitare.. http://www.ilsupportodivirna.it/wp/wp-content/uploads/2015/01/rispetto-della-fisiologia-1.png
Qui è come si porta un neonatino e la testa non ciondola affatto, ovviamente a 2 mesi non lo porterei sul fianco proprio perché non sostiene ancora collo e schiena da solo.. Diciamo che questo tizio non aveva idea di cosa fosse una fascia e in che modo si usa. E se siete uscite da lì' pensando che la fascia prima dei sei/tre mesi è da evitare ha fatto pure una cattiva informazione passando concetti scorretti.

Sara Scavolini ha detto...

Infatti se leggi ho scritto che per la displasia dell'anca, se si indossa "il bambino" come fanno le mamme di colore con bimbo in spalle e gambe larghe è l'ideale, peccato che in quella posizione la testa ciondola. Nella posizione che mi riporti tu, però, il bambino sta in verticale e per i primi mesi non può stare tanto tempo in verticale (infatti ci consigliano sempre di usare la culla i primi mesi e non il passeggino) quindi ok quella posizione e con la testa sorretta ma non per tanto tempo.
E siamo uscite di lì capendo che entro i tre mesi il collo va sorretto e il bambino in verticale ci deve stare meno possibile, dopodiché via anche alle fasce (o marsupio) ma con sorreggi testa, dai sei mesi in su, il supporto alla testa può anche venire a mancare.

Manu179: niente.. ancora coliche, ha due calcoli, sono piccoli e quindi si aspetta solo che li faccia da solo..

Anonimo ha detto...

Non sta' in verticale, è rannicchiato..la posizione delle gambe, con apertura molto ridotta è quella che hanno da più grandicelli sulla schiena..con il culetto più basso delle ginocchia. Ci può stare ore così! Infatti in caso di displasia (da subito non ce lo metti a sei mesi) questa posizione aiuta! sui sopporti hai fatto confusione perché non li conosci mi pare, quindi mi sa' che non sono riuscita a farti capire com'è il bimbo nella foto.. Probabilmente avrebbe dovuto informarsi il tipo se ne voleva parlare! Che il collo vada sorretto finché il pupo non sostiene è ovvio, ma partire dal presupposto che la fascia non lo faccia è sbagliato..anzi! e promuovere supporti della Chicco (marsupio o quell' altro che hai postato) è scorretto dato che ne esistono di molti altri (fasce o strutturati) che sono invece validi. È più corretto dire fascia da subito e dai sei mesi il marsupio ma che sia ergonomico, se no è in quel caso che stanno appesi in verticale..e quello non lo consiglio a nessuno!

Patalice ha detto...

ehi facci sapere come sta il maritino

Sara Scavolini ha detto...

Non bene, attualmente sta avendo un attacco.. È sotto la doccia, trova sollievo solo con l'acqua calda. Ha gli stessi spasmi di una donna incinta, non riesce a star fermo, nonostante voltaren e brufen.. Sigh

Posta un commento