venerdì 13 maggio 2016

Anche questa sembra andata

Aggiornamenti sulla mamma: sembra che la perdita di sangue nel cervello si sia riassorbita.
Probabilmente il vaso sanguigno rotto si è rigenerato e il pericolo di un'emorragia cerebrale sembra scongiurato.
Rimangono le costole incrinate, che per carità, dovendo scegliere tra una e l'altra: è andata grassa!
Il fatto è che non sapere nulla mi ha un po' provata fisicamente, ok sembra una stronzata, in fondo ho lasciato le bimbe al loro destino (un giorno con mia suocera, un giorno col moroso) quindi quel pensiero lì, non ce lo avevo, però anche stando a sedere su quella sedia, mi angosciavo un pochino a non sapere a vedere che tutti dicevano che "niente tocca aspettare il medico" e il medico puntualmente non era mai quello della volta prima quindi, anche provando a cercarlo, non sapevamo che faccia cercare.

Ora sono comunque un po' avvilita, vedere la tua mamma che invecchia e che sta male mi fa morire, pensare che ogni momento potrebbe essere l'ultimo mi angoscia, soprattutto per il fatto che non posso più godermela tutti i giorni.
Dovrei pensare alla festa per le pupe, ma mi spiace doverlo ammettere, non ho molta voglia.
Invece di contro, a dispetto di quel che sento a dire spesso in giro, io sono totalmente tranquilla quando le bimbe sono col padre, anzi sono pure convinta che si divertano molto di più che ne con me, mentre ci sono mamme che non riescono proprio a star tranquille nella stessa circostanza.
Io non mi sento assolutamente indispensabile, anzi..

Ah.. ho iniziato il livello due dello shred, ma nonostante le misurazioni prima e dopo, non ho notato niente a livello di cm e tanto meno di peso, anche se mi sento un po' meglio. Speravo potesse farmi i miracoli.. ormai finisco lo shred, poi mi impegno col body revolution e vediamo se arrivo in fondo.

8 pensierini:

PuroNanoVergine ha detto...

Il rapporto con i propri genitori quando invecchiano è strano.
I ruoli è come se si invertissero: loro diventano un po' bimbi, mentre noi ci troviamo a essere loro "genitori".
Si prova tenerezza mista a malinconia.

Nia ha detto...

Io i miei genitori li vedo ancora invincibili, con mia mamma poi che non ha nemmeno 50 anni il pensiero non mi sfiora nemmeno. Eppure mio zio se n'è andato l'anno scorso a 54 anni.. Cmq è andata bene
Per i bimbi io sono tranquillissima quando stanno CN il padre, meno quando stanno CN la suocera :D

GiorgiaLand ha detto...

Anche io muoio un po' ogni volta che vedo mia mamma stare male e sono sempre più consapevole che non sarà eterna. Così mio papà. E la cosa che mi fa più soffrire è pensare a quanto soffriranno i bimbi.
Per i cambi con ginnastica io ho fatto un mese di ellittica e poi tutto BR e ho visto i risultati solo dopo un po'. Il fisico si deve "sbloccare". Arriveranno fidati!!!
Ci vuole solo un po' di tempo e pazienza. E serenità! Per ora usalo come sfogo. Un abbraccio

Nia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Nia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco Tognacci ha detto...

Sara non ci puoi far nulla, cerca di goderti al meglio il tempo che passi con i tuoi, ma comunque la vita va avanti, anche noi faremo il nostro tempo e dobbiamo pensare alle generazioni future... vuoi o non vuoi, qualunque cosa possa accadere il tempo scorre e non ritorna, gli attimi sono unici, dobbiamo cercare di renderli speciali e viverli al meglio ;-)

Sara Scavolini ha detto...

Grazie ragazzi è che fa sempre un certo effetto quando li vedi così vulnerabili visto che, fino al giorno prima li pensavi invincibili. Tra l'altro i miei sono piuttosto anziani, entrambi hanno 70 anni (69 e 71) e.. niente mi prende male.
Le news di oggi non sono proprio ottime.. la dovevano dimettere domenica ma per un movimento errato in bagno una costola ha fatto "cric" e le è venuto affanno: le hanno stracciato il foglio di dimissioni ed è ancora dentro. :(

Tienne ha detto...

Ciao Sara, è un pò che non mi connetto e ho letto tutto insieme.

Innanzitutto auguri per le tue pupe :) crescono bene e sono bellissime. Il loro sorriso parla da se, sia tu che il moroso state facendo un ottimo lavoro, non farti influenzare dalle paranoie degli altri.

Mi dispiace parecchio per tua madre, sia per l'incidente che per le conseguenze riportate.
Posso capirti, sto vivendo la vecchiaia dei miei, mio padre soprattutto; ultimamente sono spesso con loro, e quando torno a casa sono sempre persa e triste. Vederli invecchiare è molto brutto specie se sai com'erano fino a pochi anni fa. Mi fa molta rabbia ma non possiamo farci niente è il ciclo della vita. A volte invidio (che parolona... diciamo fino ad un certo punto) le mie sorelle che se ne sono andate di casa in altre due regioni lontane. Non devono correre per loro e non si crogiolano vedendoli invecchiare. Ma d'altro canto, forse farebbe più male vederli regrediti da un giorno con l'altro....
mah....

Intanto ti faccio tanti tanti tanti auguri di pronta guarigione per la tua mamma! Se è tosta come te vedrai che presto sarà a casa!

Posta un commento