giovedì 12 maggio 2016

Gearbest vs Sara 0-1

Eggià ho vinto!
Vi racconto brevemente la storia.
Mi faccio prendere dalla smania degli smartwatch (che tutt'ora ho) e, leggendo una recensione, scopro che lo SMA-Q è quello che fa per me, non ci penso su due volte e lo compro.
Arriva, lo tengo un giorno e il giorno successivo lo testo in modalità corsa.
Fine della storia, l'orologio, al ritorno a casa era spento e non si è mai più riacceso: è durato due giorni.
Ho provveduto a far presente della cosa a Gearbest che, prontamente, mi ha risposto che le spese di spedizione erano a carico mio per il reso della merce e poi, una volta ritornato in Cina, me ne avrebbero spedito un altro o rimborsato.
Fortuna vuole che, fino a dicembre 2016, paypal tramite telus rimborsa le spese di reso e così ho spedito in Cina il ciaffo rotto spendendo 13 euro prontamente rimborsati come promesso.
Nel mentre ho mandato avanti la mia battaglia parallelamente.
Da un lato tramite i ticket di gearbest che negavano che l'oggetto fosse arrivato, spedito il 5/3 dopo aver spiegato loro che io ho la prova della spedizione e che ora erano cacchi loro (esattamente come fanno loro quando acquisti), allora hanno risposto che "proprio oggi" era arrivato il pacco e mi proponevano:

  1. rimborso parziale: 48 euro anziché 51
  2. spedizione di uno smartwatch nuovo
  3. rimborso tramite 51 punti GB raddoppiati, uno per ogni euro speso * 2 (ciofeca mostruosa perché non li puoi utilizzare per pagare interamente un oggetto, ma solo per il 30%; inoltre un punto gb non corrisponde ad un euro e nemmeno a 50 centesimi, quindi mi avrebbero rimborsato si e no 30 euro)
Scelgo l'opzione del rimborso, non volevo assolutamente riavere un'altra ciofeca nel braccio. Loro mi rispondono che in tre giorni lavorativi avrei ottenuto il rimborso e cancellano tutte le tracce del mio ticket.
Fortunatamente avevo gli screenshot.

Dall'altra parte, tramite il canale di Paypal ho aperto controversia.
Controversia che ero tentata a chiudere quando gearbest in maniera molto gentile e pacata mi prometteva un rimborso, grazie a Dio ho scacciato la buona che c'è in me ed ho trasformato la controversia in reclamo.
Paypal ha seguito le sue indagini e, più di una volta, ha richiesto tutta la documentazione che avevo in possesso.
Oggi mi hanno rimborsato l'intera cifra.

Gearbest, secondo le loro promesse, avrebbero dovuto rimborsarmi un mese fa, ma nel mio conto non c'è mai stato traccia di rimborso.
Dispiace perché in fondo hanno delle cose troppo belle, probabilmente avrei acquistato ancora se fossero stati ligi alla parola data, invece mi hanno preso per il culo fino alla fine.
Ma.. io ho vinto!


5 pensierini:

Unknown ha detto...

Cavolo, sto passando la tua stessa situazione!!
Ordino un drone che mi arriva dopo circa dodici giorni.. apro il pacco e mi accorgo che qualcosa non và! la fotocamera era mezza andata...nonostante ciò carico le batterie e lo provo. infatti non funziona come dovrebbe. Ah quando apro il pacco mi accorgo che i sigilli di garanzia della casa madre del pacchetto interno che riguardava la camera del drone erano stati rimossi!
apro il ticket e fra mille promesse e mille porposte finalmente mi dicono di mandare indietro il pacco per riavere il mio credito!
vado alle poste e spedisco il pacco per la modica cifra di 42 Euro!. Paypal me ne rimborsa 30 però.
L'altro ieri il mio pacco viene finalmente consegnato a loro! lo vedo dal sito che la consegna è avvenuta con successo! li contatto e mi dicono che non hanno ricevuto nulla!! merde!! decido cosi di aprire contestazione con paypal.. spero di vincerla anche io....

Sara Scavolini ha detto...

Se hai consegnato a PayPal tutta la documentazione, il bollettino delle poste, la rintracciabilità, vinci facile.. Ci vuole un pò

Unknown ha detto...

Ciao Sara, ho letto con piacere la tua avventura a lieto fine con Gearbest. Anch'io mi trovo nella stessa condizione con un pacco arrivato schiacciato e piegato in 2 (smartphone).
Posso chiederti a quale indirizzo rispedire il pacco?
Quali precauzioni mi consigli per la trattativa con loro?
(mi hanno promesso il rimborso o la spedizione di un nuovo pacco, vorrei il rimborso)
Mi consigli di aprire il contenzioso anche con PayPal?
Grazie di tutto!
Fabrizio.

Sara Scavolini ha detto...

Ciao Fabrizio, prima di tutto contatta il custode care di gearbest aprendo un ticket facendo riferimento al tuo acquisto menzionando il numero d'ordine e quanti più dati puoi e richiedi a loro l'indirizzo di spedizione perché in Cina ogni venditore ha un indirizzo che solitamente corrisponde con una casella postale. Una volta avuto l'indirizzo spedisci con una semplice raccomandata, non serve mega costosa, l'importante è che tu abbia in mano la ricevuta. Per PayPal controversia aprila se vedi che sta scadendo il tempo per poter ottenere un rimborso e allega loro tutto ciò che hai (n. Ticket gearbest, ricevuta della raccomandata, ecc..) ci vorrà più o meno un mese ma solitamente si ottiene sempre un rimborso. In bocca al!

Unknown ha detto...

Grazie Sara, utilissima!
Fabrizio

Posta un commento