mercoledì 29 giugno 2016

Ferie e ferie forzate

Ho scoperto che settembre sarà un bagno di sangue per me.
Le prime due settimane non c'è la scuola, e vabbè questo si sapeva, e ovviamente quando decidono i miei di andare in ferie? Proprio dal 2 al 14 e non c'è niente che gli possa importare se sono costretta a prendermi le ferie che sono preziose come il pane visto che mi serviranno quando mi toglieranno il part-time.
Mia suocera non è arruolabile perché mia cognata a fine mese (luglio) ci farà conoscere Nico e quindi a settembre avrà a mala pena due mesi e, anche se è a casa, visto il congedo per maternità, non possiamo comunque fare affidamento sulla suocera perché è l'unica risorsa disponibile per mia cognata.
Ma del resto, come mi dice sempre la mia vicina e anche mia mamma "i figli sono dei genitori", questo significa che quella che se la pija in ter culo sono sempre io.
L'opzione moroso che sta a casa non è nemmeno preventivabile, del resto, si sa, l'uomo deve lavorare, la donna deve rammendare e badare alla prole, tanto per rimanere in tema di medioevo.
E poco importa se l'uomo in questione avrebbe tre settimane di ferie e che, per amor della famiglia, potrebbe sacrificare per aiutare la mamma a prendere meno giorni possibili, no, quelle si devono usare SOLO per andare in vacanza.
Direi che l'ideale sarebbe che i miei rinsavissero, ma visto che questo non è possibile e ne sono testimoni i miei 35 anni di vita, ci si potrebbe dividere il compito genitoriale: le prime due settimane di settembre se le prende lui, le ultime due settimane di settembre le prendo io.
Ah si ho omesso di dire che le ultime settimane di settembre saranno dedicate all'inserimento a scuola e, molto probabilmente, saranno al mattino, questo significa che a parte dei brevi istanti le avrò a casa (non mi dilungherò sul fatto che per me l'inserimento è una cagata pazzesca e che proprio al nido, dopo due settimane di inserimento perfetto, al momento dell'entrata vera e propria sono state cambiate tutte le maestre..).
Quindi mi sto dannando l'anima per capire come poter fare, le ipotesi sono tante, una fra tutte è quella di prendere una sola settimana ad agosto, una seconda ipotesi è quella di spostare le mie ore lavorative nel pomeriggio, ma questo significherebbe che finirei di lavorare alle 19.
Ad ogni modo, finché i miei responsabili non si parlano, queste rimangono solo ipotesi.
Non solo, ma se avessi davvero solo una settimana, mi piacerebbe lasciare le bimbe all'asilo (il nostro ad agosto è aperto) e starmene tutta la mattina a fare la bella vita (= ferie) che poi si ridurrebbe in 4 giorni escludendo il 15. 
Invece no, dobbiamo andare assolutamente in vacanza perché se no mio moroso, subissato di chiamate, è costretto ad intervenire.
Poi per carità, ho ancora tanti mesi di maternità da prendere, ma anche quelli farebbero comodo da spendere nel caso mi si volatilizzasse il part-time visto che adesso si può prendere la maternità ad ore.
Qualcuno ha dei suggerimenti? 
Certo ci sarebbe la baby-sitter che non abbiamo, ma a me pare che le alternative ci sarebbero... è la volontà che manca!

16 pensierini:

Andrea Santinelli ha detto...

Io userei l'opzione baby sitter. Ho un problema analogo al tuo visto che da Maggio a Settembre la mia fidanzata lavora tutti i pomeriggi. Ci sarebbero uno stuolo incredibile di persone che potrebbero aiutarci (dalle zie alle bisnonne passando per le prozie!!) ma nessuno che si offra di prendersi l'impegno. Quindi, la soluzione è solo una.. 3,5 ore di baby sitter al giorno per 5 giorni ed il weekend la pupa sta con il babbo. E ad Agosto, durante le mie 2 settimane di ferie.. dovrò badare la pupa. Ovvio, per me è un piacere stare con mia figlia ma è anche vero che ho un estremo bisogno di riposo.. il quale ahimè non arriverà prima del 20 di Settembre..
In bocca al lupo!!!

Sara Scavolini ha detto...

Andry però tu stai con lei durante le ferie, mentre tua morosa suppongo lavori. Invece il mio problema è che lui vuol far coincidere le mie ferie con le sue per andare in vacanza, se invece lui facesse le sue ferie separate dalle mie, riusciremmo a coprire tranquillamente tutto il mese senza che io prenda 30 giorni.
Quindi complimenti al babbo Andri!

GiorgiaLand ha detto...

opzione baby sitter che presa per giornate intere ha un costo ridotto rispetto al costo orario. E ci sono sempre i voucher dell'inps.
Poi ora la maternità forse si può prendere a ore. Non sono informata ma credo che si possa.
Poi le prime due di settembre credo ci siano ancora dei centri estivi aperti oppure opzione ludoteca.
Certo occorre mettere mano al portafoglio, ma qualche soluzione si trova.

Anche secondo me l'inserimento è una cazzata...i miei dopo 12 picosecondi non mi guardavano manco in faccia... nei centri estivi non si fa e non è mai morto nessuno!

Anonimo ha detto...

chiedere ai genitori di rinunciare alle ferie mi sembra un po' sbagliato almeno che non fosse volontario da parte loro..............ti consiglio ludoteche o centri di parcheggio............e cmq nn rinunciare alle vacanze con il tu compagno almeno io nn lo farei..... ...andate in vacanza tutti e 4

Andrea Santinelli ha detto...

Io sono obbligato a prendere le ferie in Agosto visto che l'azienda dove lavoro chiude. Se potessi mi giocherei le vacanze quando lei non lavora. Però in caso di necessità ci si adatta. Le baby sitter sono una gran cosa. Anche se non sono proprio economiche...

Anonimo ha detto...

Capisco il disagio tuo davvero e dovresti necessariamente coordinarti con il papà delle pupe (lui si che ha responsabilità) ma se penso a una vita di incastri ferie con scuola-lavoro-impegni vari (quindi sempre agosto) e anche in pensione dover ancora programmare le vacanze sulle esigenze dei figli mi vien male.
Sarò una nonna orrenda già lo so'.

Cami

Nia ha detto...

Sai come la penso, tocca anche a lui. Io punterei i piedi, le figlie sono di tutti e due.
Per i nonni, non posso dargli torto, è fastidioso ma cosa vuoi dirgli?!
Per l'inserimento, secondo me è utile, ma dura troppo. Quindici giorni di inserimento sono davvero tanti.

Sara Scavolini ha detto...

Giorgia: sì la maternità si può prendere ad ore, ma siccome la mia ditta non ha recepito la norma (maddai?) sono costretta a prendere la metà della giornata lavorativa per forza (quindi quattro ore), e non due come avrei voluto.
Anonimo: rinunciare no, ma visto che attualmente sono in ferie e si stanno facendo due settimane ad Auronzo di Cadore e visto che non lavorano da circa 20 anni, diciamo che visto che quest'anno ho bisogno per l'inserimento uno sforzo si poteva pur fare. Andare via altre due settimane a settembre mi pare un tantino sfrontato, ovvio che non deve essere così tutti gli anni, ma questo è particolare.
Andrea: anche la mia ditta chiude ad agosto ed ho le ferie forzate però tutto agosto io ho l'asilo, onestamente dover prendere anche un mese a settembre, capisci che diventa impegnativo! Ovvio che anche io preferirei farle combaciare ma 2 settimane ad agosto e 4 a settembre, se permetti lo sforzo andrebbe un po' condiviso, tanto più che lui è libero professionista!
Cami: come dicevo sopra, quest'anno è particolare, non dev'essere così sempre, mi aspetto solo un po' di comprensione visto che loro sono i primi a dirmi che un lavoro così bisogna tenerselo, che è oro.. non posso permettermi 6 settimane di ferie, se già mi aiutavano con 2...
Nia: anche io sono un po' più propensa al papà.. la baby sitter prima o poi sarà un'opzione obbligata, ma se al momento se ne può fare a meno...

manu ha detto...

Ti consiglierei di optare per Ludoteche e baby sitter e una settimana di ferie in famiglia!
Noi donne siamo piu' pratiche per certe situazioni gli uomini hanno bisogno di "essere insieme" sennò non sono ferie.
Le baby sitter non come funziona nella tua zona, ma qui c'è una specie di cooperativa fondata da ragazze istruite chi è educatrice, chi insegnante etc.
Sono un po' meno care tipo 7/8 € l'ora contro i 12 di tante ma se è un fisso diciamo un mese intenso,forse puoi contrattare sul prezzo.
E' una faticaccia quando arrivano questi periodi!

Sara Scavolini ha detto...

Adesso mi informo ma ludoteche e centri estivi per bimbi di tre anni non credo ci siano... baby sitter si, ma occorre del tempo per affiancarmi e farla conoscere alle bimbe.

Simona Cenni ha detto...

Sara,anche Marco ti deve dare una mano,eh...se piglia una settimana,non muore! Scusa se mi permetto,ma mi sembra che sei sempre te a farti un culo come un'ora di notte!

Simona Cenni ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vanessa ha detto...

Massima solidarietà.... Comunque non capisco la reticenza del tuo compagno: quando è chiamato in causa con le pupe è dinamico e spigliato!

Sara Scavolini ha detto...

Simona, Vanessa: ieri mi ha spiegato che se prende una settimana (e io vado a lavorare) finché sta al mattino da solo va tutto bene, nessuno gli dice niente, ma poi quando torno io che in ditta sanno che ci sono (visto che è di mio suocero) lo mandano a lavorare lo stesso e lui dice che le ferie sono sacre. Questa è la sua versione dei fatti e quindi preferisce prenderle quando le prendo io e andare via, se no non le prende.
Conclusione: chi se la piglia nel culo son io lo stesso!
Giorgia: come supponevo, centri estivi per bimbi che escono dal nido non ce ne sono qua, devi aver frequentato almeno un anno di materna.

Anonimo ha detto...

Si io concordo con la storia che esiste anche il papà e fossi in te lo metterei davanti al fatto compiuto "DEVI starci te a me non dannno ferie" o semplicemente "devi starci te".oppure che paghi unaa baby sitter. Belin ci spacchiamo il culo, partoriamo, allattiamo e dobbiamo pure prendercelo nel culo in ste cose? Nonono!!

SPIPP

Sara Scavolini ha detto...

eh cara Spipp, come dice mia suocera, il problema sono io che non mi impunto.. gira e rigira.. siam sempre lì.. chi se la piglia in tel cul? C'est moi!

Posta un commento