martedì 26 luglio 2016

Week end di cene e risate

Il fine settimana passato è stato ricco di eventi, tutti a favore delle bimbe.
Siamo partiti in bomba da venerdì, giorno in cui abbiamo preso la bici dopo cena, abbiamo raggiunto la stazione del "trenino" a Gabicce e siamo andati a Gradara con quello.
C'era l'assedio al castello.
Abbiamo fatto un giro per il borgo e poi ci siamo rilassati in un bar con tanto di giochini a bere una birra mentre, davanti a noi, sono passati i figuranti e i mangia fuoco!
Siamo tornati a Gabicce col trenino ma, sul più bello, ci siamo addormentate.
Il ritorno in bici è stato un po' rinco, ma poi la notte è andata liscia come l'olio.

Sabato invece festa in piscina! Anche se il tempo era brutto e schifoso, ci ha permesso di andare e fare il bagno, l'acqua era a temperatura giusta e abbiamo sguazzato un pochino.
C'era anche Lorenzo, un altro bimbo e Sofia ha subito legato con lui.


Ovviamente di capricci un po' ne abbiamo fatti, perché volevamo i nonni tutti per noi mentre invece c'era anche il cuginetto Samuel, però, nonostante tutto, abbiamo smangiucchiato: pane a profusione e cozze e vongole come se piovessero.
Infine abbiamo visto i fuochi di chiusura dell'assedio al castello.
E' stata una serata piacevole anche se poi per il ritorno abbiamo dovuto scomodare chi aveva la macchina per farcele portare giù.

Domenica abbiamo dormito poco e niente, ha piovuto tutto il tempo e siamo andati a fare la spesa e colazione al Diamante, abbiamo tirato a cazzeggiare così e poi dopo la nanna ci siamo concessi un giro a Riccione.
La sera ci aspettava la cena della via, così ci siamo vestite di tutto punto e siamo andate.


Ilaria a sinistra, Sofia a destra.
Anche qui cozze e vongole a profusione e poi ravioli al granchio, dopo hanno iniziato ad essere un po' insofferenti e così abbiamo mangiato di fretta, abbiamo pagato e ce ne siamo andati: non siamo riusciti ad arrivare nemmeno al dolce.
Non paghi della cena movimentata, durante "le danze", Sofia ha fatto la cacca due volte, <<poco male>> visto che lei ha rimesso il pannolino e non ne vuole sapere più niente di dirmi quando le scappa qualcosa. Invece Ilaria ha iniziato a piagnucolare che voleva il pannolino per fare la cacca, ho forzato la mano, le ho detto che andiamo a farla, ma si rifiuta categoricamente fino a che non l'ho presa e siamo andate a provare di fare la pipì, tiro giù le mutande e... ciaf!
Tutte le mutandine con la cacca.
L'ho pulita alla bene meglio, le ho detto che è stata bravissima lo stesso e le ho rimesso le mutande.

Non so veramente come farle passare la paura di fare la cacca sul vasino o sul water, la pipì la fa più o meno tranquillamente. Inoltre la mattina, quando le tolgo il pannolino è un patema perché lo vuole e piange e calcia e urla e graffia, provo a contenerla come mi hanno spiegato all'asilo, la abbraccio ma non serve a niente, provo a calmarla ma mi becco dei gran urli e calcioni e graffi e poi, puntualmente perdo la pazienza, e urlo come una psicopatica.
Allora poi le mutande le mette e le tiene, ma tanto so già che finirà come sua sorella, mi sfinirà a tal punto che le rimetterò il pannolino e arrivederci e grazie.

6 pensierini:

GiorgiaLand ha detto...

provo a buttarla li...visto che spesso questa cosa con i miei figli - che hanno uno spirito di competizione che lévate - provare a fare il gioco contrario? Tirare fuori le mutande e poi dire "ma no non te le metto che tanto sei piccola...". Lo so che Tata Lucia avrebbe un infarto...ma con i miei spesso questa cosa funziona alla grande, spesso sul dormire "siete piccoli avete bisogno di papà in camera..." Non funziona sempre eh...però meglio di niente!

Nia ha detto...

Che belli i weekend cosi :)
Io ti direi di provare a continuare per la tua strada. Non mollare e armati di tanta pazienza

manu ha detto...

Ne ho appena sentito parlare a Radio Deejay del castello di Gradara e della festa che c'è in questi giorni e una gran voglia di vederla!!
Ehhhh sto pannolino!!!
Il mio è stitico quindi prevedo tempi duri...Sia per pipì che per la cacca...Che ti devo dire non mollare non si vedono bambini con i pannolini passati i 4 anni o no!?!?
Te come va meglio?

Sara Scavolini ha detto...

No infatti anche le maestre mi han detto che devo stare tranquilla e ho se anche ci dovessero arrivare tardi i bimbi a 5 anni coi pannolino non si sono mai visti.
Proverò anche la carta "competizione".
Io sempre uguale.. Stamattina scenata da assistenti sociali e ricovero in psichiatria

Anonimo ha detto...

Scenata da assistenti sociali??? Colpa delle bimbe o ci hai messo solo del tuo?

Sara Scavolini ha detto...

Anonimo: bimbe e poi ci ho messo del mio (se no non era da assistenti sociali ma solo da tata lucia). praticamente dopo un'ora che mi impegno a convincere Ila a mettere le mutande, provo a contenerla ricevendo solo calci, graffi e pizzichi, le dico che mi sta salendo la rabbia (abbiamo un libro in merito "che rabbia") inizia a fare altrettanto coi sandali, una sfida in pratica. Vuole fare da sola ma quando la lascio fare lancia tutto per aria e si mette nel divano, insomma dopo quaranta minuti buoni di capricci, mi è salito il nervoso è ho scagliato i sandali sul tappeto (eh non si fa, la teoria la conosco) urlando basta, ho preso sofia e me ne sono andata in garage e le ho chiesto di salire in macchina. Quando sono tornata su, Ilaria si era tranquillizzata, l'ho presa in braccio, mi ha abbracciato, l'ho baciata e siamo andati all'asilo tutte e tre.

Posta un commento