lunedì 1 agosto 2016

Pieve del colle

Dopo la sorpresa con l'apericena e dopo aver atteso fino a tarda sera che se ne andassero tutti, ho sistemato casa e mi sono messa a preparare le valige: l'indomani saremo partiti per Urbania all'agriturismo biologico Pieve del colle.
Appena arrivati sembrava già di essere in paradiso: un parco giochi bellissimo e curato, una piscina mastodontica, un porticato nel quale, di lì a poco avremmo mangiato del cibo buonissimo in quantità esagerate.

La camera era un po' spartana, il bagno era piccolo non era presente il bidet e nemmeno il piatto doccia, ma ci siamo accorti che, in realtà, la camera la si vive ben poco viste le cose che ci sono da fare all'agriturismo. La prima sera abbiamo subito dato il biberon ai caprioli: Max, Pinocchi e Dudi.


Le bimbe erano emozionate nel vedere che, anche i caprioli, prendono il latte proprio come fanno loro al mattino e gli abbiamo fatto un sacco di coccole.
La cena era veramente ottima contando che il mangiare è interamente auto prodotto, gli antipasti e tutto il resto sono molti abbondanti ma, con le bimbe, è stato particolarmente dura: non volevano mangiare e abbiamo dovuto rincorrerle ovunque.
La serata non doveva terminare e così loro han tirato a far baldoria fino all'ultimo, fino a che non si sono addormentate sulle amache e sul dondolo in compagnia del cagnolino "canaglia".



L'indomani, conoscendole, visto che a colazione non hanno sfiorato nulla, abbiamo richiesto di portar via qualche dolcetto spazzolato poi a metà mattina.
La piscina era la loro attrazione preferita.


E nel pomeriggio siamo andati a fare una gita alla gola del Furlo visto che doveva esserci una festa a base di tartufo. Ci siamo fermati ad un supermercato, abbiamo comprato loro mezzo pollo e ci siamo messi a fare il pic-nic. Non solo l'hanno spazzolato, ma quando noi abbiamo preso delle pietanze al tartufo, hanno voluto partecipare al pranzo.


Siamo tornati in agriturismo subito dopo aver mangiato perché la festa vera e propria sarebbe stata in serata e così, dopo un altro bagno in piscina e innumerevoli giochi con gli altri bimbi ospiti della struttura, siamo ritornati alla gola.


Ci siamo divertiti un sacco, la cena era interamente a base di tartufo e in più c'era lo spettacolo de "I 7 cervelli" due comici che non avevo mai sentito, ma che erano veramente bravi. In particolare io avevo le lacrime agli occhi per Marzia e l'orso, mentre Sofia non faceva altro che chiedermi: "Perché parla così Mascia, mamma?" e quasi quasi ci rimaneva male.

Domenica abbiamo pranzato, siamo stati ancora un po' in piscina e siamo tornati a casa intorno alle 17.30.
E qui.. l'amara sorpresa, per un malfunzionamento del congelatore, tutte le cose al suo interno si erano scongelate.
Mio moroso ha sbrinato il rimanente e abbiamo pulito insieme, fortunatamente le bimbe dormivano.
E così, ieri, presi dal panico, abbiamo deciso di cuocere tutto e ricongelare il possibile, buttando quello che c'era da buttare.
Ho dovuto cucinare 2.7 kg di fettine di pollo, che ho fatto sulla piastra e poi ricongelate su un vassoio, dividendole in strati; 4 kg di gamberi argentini, che prima ho dovuto pulire (togliere la testa e il carapace) e mi sono pure tagliata le dita; due sacchi di funghi porcini; un sacco di zucca già tagliata, altri gamberetti, due buste di pesce congelato.
Ci ho messo circa tre ore e mezza e mio moroso ha dovuto occuparsi interamente delle bimbe, dando loro la cena (avevamo la doggy bag dell'agriturismo) e facendole divertire. Ad un certo punto però Sofia è venuta a cercarmi e quando il papà l'ha ripresa dalle mie braccia, si è messa a piangere chiamandomi e così ho interrotto un pochino i lavori e le ho fatte addormentare.
Il moroso si è impietosito a tal punto che ha deciso che avrebbe dormito in taverna con loro, lasciandomi la camera due piani di sopra tutta mia per potermi rilassare.
Peccato che il sogno si è infranto alle 2 di notte quando ha riportato su le bimbe perché di sotto avevano il sonno agitato.
Ma a parte dieci minuti di richieste, hanno fatto la nanna fino a mattina.
Diciamo che adesso per un po' per quel che riguarda il cibo siamo più che a posto!!

6 pensierini:

Eleonora ha detto...

Che bel posticino!
Sono contenta che tutto sia andato bene, a parte la scocciatura del congelatore ;-)

E.

Sara Scavolini ha detto...

Sì, siamo stati molto bene. C'è sempre un neo il primo giorno, il cambio posto le fa destabilizzare e sono irritabili e irascibili, ormai va così e sopportiamo.

Nia ha detto...

Che bel fine settimana spensierato. Io non riesco a uscire dal tunnel del lavoro, prima o poi riuscirò s risponderti.
Per il congelatore vi è Andata anche bene, noi un paio di settimane fa co siamo accorti della spina staccata troppo tardi per non fare altro che tapparsi il naso e buttare tutto

Anonimo ha detto...

ma davvero tutta questa roba si può congelare e riutilizzare ?? non ho mai provato..............bel weekend davvero io arranco

manu ha detto...

Che bel posto e che bel fine settimana!!
Aaarrrggghhhh il congelatore...Bravissima te che hai recuperato tutto congelando!!Io conoscendomi avrei dato di matto e basta!!

Sara Scavolini ha detto...

Nia: anche io ne ho un po' prima delle ferie...
Anonimo: ho letto che le robe scongelate si possono ricongelare solo cuocendole perché è così che si uccidono i batteri, allora ho fatto una seduta intensiva di Masterschif e mi sono messa all'opera.
Manu: posto bellissimo, stavamo valutando di tornarci un pochino anche a settembre..

Posta un commento