venerdì 23 settembre 2016

Canazei #2

8 settembre - col rodella, baita el zedron, valle san nicolò
Abbiamo dato il via alla mattina con un giro tra i monti del col rodella, in realtà ci siamo svegliati tardi, abbiamo fatto colazione e l'impianto era quasi in chiusura, così abbiamo preso due seggiovie e l'ultima ce l'hanno chiusa dietro il culo.
E guarda caso però.. eravamo in una baita stupenda! El zedron, c'erano due giovanotte molto simpatiche, abbiamo pranzato lì con tutta la calma del mondo, salvo poi non salvarmi dalle n-mila cagate delle bimbe.
A spannolinamento sembrava non andar troppo male, Ilaria sempre senza, lo mettevamo solo per la cacca e Sofia aveva preso a dire di far la pipì ma solo se le si prometteva una caramellina.


Una volta ridiscesi siamo andati a fare un giro alla valle San Nicolò, il cui parcheggio, dopo le 15 non si paga.
Siamo arrivati con le bimbe che erano mezze addormentate, abbiamo fatto la passeggiata nel pezzo della strada chiusa e siamo arrivati vicino al fiume, l'obiettivo erano le cascatelle ma era troppo impegnativo con un passeggino e due bimbe.
Le abbiamo lasciate dormire e mi sono fatta un'oretta anche io distesa sull'erba e poi siamo andate a tirare i sassolini sul fiume.


9 settembre - alpe lusia, Col margherita, giardino delle formiche
Giornata super proficua per prima cosa ci siamo dedicati ai soliti impianti di risalita ed abbiamo fatto quelli dell'alpe Lusia e quelli del San Pellegrino.


Poi a pranzo saremmo dovuti andare al Fuciade con tanto di passeggiata a cavallo, ma credo che mio moroso e il cocchiere non si siano intesi molto bene e così, aspetta, aspetta, aspetta, siamo finiti a mangiare al Miralago. Anche questo giro abbiamo mangiato divinamente e le bimbe non hanno fatto troppo arrabbiare.


Infine ci siamo decisi per prendere l'impianto di Falcade dove abbiamo raggiunto il giardino delle margherite e, qui, le bimbe, hanno fatto un sentierino impervio in cerca delle bestioline.
Non pensavo riuscissero a camminare così tanto, invece ci siamo divertiti.



Durante la discesa ha iniziato a piovere e, in macchina, ci hanno contattato due amichette del nido che pure loro erano in Val di Fassa e così le abbiamo raggiunte nel loro hotel, mentre papà e mamme hanno fatto aperitivo insieme.
La sera, infine, siamo andati di nuovo a El pael che ci ha consigliato di mangiare una ciccia chiamata Tomahawk, impressionante, ah tra l'altro con tanto di cameriere di Gradara!!!


Una nota non da poco è il bar in cui ormai abbiamo deciso di far colazione fino la fine delle vacanze "Bar Stua Anthilia", a parte il costo inferiore di tutti quelli visitati fino ad ora, ma poi ci ha fatto scoprire un pane tipico del posto, il pane laugen con la Nutella, semplicemente meraviglioso!

2 pensierini:

Nia ha detto...

Tutti podti mai Visti. Vergogna mia. Ma il sella avete fatto solo passo o anche la valle?

Sara Scavolini ha detto...

Anche il passo, i passi li abbiamo fatti quasi tutti!

Posta un commento