giovedì 27 ottobre 2016

Del tipo che ci si sta cagando in mano

Eh niente qua la terra continua a tremare e l'epicentro si sta spostando sempre più su risalendo la placca.
Dire che ieri mi sono cagata in mano è dire anche troppo poco.
Ero sola con le bimbe a casa ed ho sentito anche quello delle 19.30 circa, ero tipo in ansia dura e le bimbe si devono essere accorte perché sono venute vicino a me e mi hanno appoggiato la testolina sulle gambe, dopo poco quando mi sono tranquillizzata hanno ripreso le loro attività.
Abbiamo mangiato insieme senza troppi intoppi e siamo tornate nel divano.
Altra scossa paurosa, mi ha chiamato mio suocero, Marco ancora non era tornato, lo abbiamo chiamato da sotto il tavolo e Ilaria gli ha chiesto di tornare piangendo.
Poi ci siamo predisposte a dormire nel soggiorno, Marco è tornato intorno alle 22 e fino alle 3.40 abbiamo dormito nel divano, poi abbiamo deciso di andare di sopra.
Devo ammettere che io ho dormito, a me il sonno non me lo toglie quasi nessuno (a parte il russare di mio moroso), la nostra casa è molto sicura e sono sempre stata abituata a sopportare il terremoto dai piani alti, quindi a parte la paura momentanea, riesco a "rilassarmi" abbastanza presto.
Non so, però, va sempre peggio..

4 pensierini:

Nia ha detto...

Speriamo bene. Un abbraccio

manu ha detto...

Speriamo che smetta e che si assesti tutto!!Vi penso!!Io non mi sono accorta di niente,,,Mia cognata l'ha sentito...

Sara Scavolini ha detto...

purtroppo lo sciame sismico continuerà per giorni.. almeno così dicono e non mi pare che stia scemando troppo..

GiorgiaLand ha detto...

Mamma mia! Ho letto ieri che stavate bene ma che ansia!!!

Posta un commento