venerdì 21 ottobre 2016

Mai 'na gioia

Così tanto per...
Non basta l'ansia per il no al part-time e tutto quello che ne consegue con l'organizzazione familiare, non basta il nervoso dei mille mila capricci a cui sono soggetta tutti i pomeriggi o la rassegnazione del fatto che vorrei fare tante cose ma che proprio non riesco.
No, non basta, ieri giornata in cui mia mamma poteva venire su ad aiutarmi e permettermi di andare dalla commercialista, mi chiama e mi dice che deve andare al pronto soccorso per mio padre.
In pratica è svenuto e quando si è ripreso, appena si è seduto è svenuto di nuovo.
Mi sono organizzata in poco tempo grazie a Marco che le è andate a prendere e grazie alla suocera che se l'è tenute in compagnia della zia e dei due cuginetti, e io sono andata al pronto soccorso.
Non aveva una bella faccia.
Infatti poi gli hanno dato tre punti sopra l'occhio e in più aveva un labbro gonfio, mi pare anche di aver visto un dente scheggiato, ma non gli ho detto nulla, così non si allarma ulteriormente.
Non possiamo troppo lamentarci per la velocità del pronto soccorso, c'era parecchia gente e hanno pure avuto due emergenze di cui un arresto cardiaco e credo pure una ricaduta, probabilmente lasciandoci le penne perché mi pare che c'era troppa gente che urlava disperata e piangeva.
Noi fra tutto siamo usciti alle 19 poco più. In pratica l'hanno cucito, tenuto un po' in osservazione, gli hanno fatto una tac e via.
Solo che a parte i medicamenti per i punti, non abbiamo avuto info, non sappiamo com'è andata la tac, non sappiamo come sono andate le analisi del sangue, né tanto meno l'elettrocardiogramma.
Certo che se lo hanno dimesso male male non devono essere andati eppure...
Ho visto dei valori sballati nelle analisi, per carità niente di allarmante, però magari dirci due paroline in più, anche semplicemente "la tac non ha evidenziato nulla" o "le analisi che abbiamo ripetuto in seconda istanza sono andate bene".. non so qualcosa me lo aspettavo e invece no.
Mi aspettavo anche che lo tenessero un altro giorno in osservazione visto che non ha avuto un calo di pressione e non ha nemmeno il diabete. Invece no.
E niente oggi andranno dal medico, mentre io sto aspettando mio moroso che torni presto dal lavoro per raggiungerli..
Intanto settimana super proficua finita.
Da lunedì si torna nel casino e nella confusione.

4 pensierini:

Nia ha detto...

Mi dispiace per tuo padre, fammi sapere. Vedrai che per il resto si incastrerà tutto, ci vuole solo un po di pazienza

manu ha detto...

Facci sapere del babbo. ..dal ps si esce sempre un po delusi per la scarsità di informazioni che rilasciano come se fosse tutto ovvio. ..

GiorgiaLand ha detto...

leggo solo ora...mamma che spavento! come va?

Sara Scavolini ha detto...

A parte lo spavento tutto bene, non sembrano esserci state cause scatenanti. Mio babbo è un po' pauroso ed ha una gastroscopia per il 28 e, nell'attesa, ha sempre dei crampi allo stomaco e teme che sia qualcosa di grave, così ogni volta gli vengono dei mancamenti che, fino ad ora, ha sempre controllato.
Giovedì no.
Aspettiamo ansiosi il 28 anche se, secondo me, forse era il caso di andare subito a pagamento e non se ne parlava più..

Posta un commento