mercoledì 9 novembre 2016

La varicella e il passo del gambero

E niente.. venerdì varicella sia!
Mi chiamano dalla scuola di venire a prendere Ilaria che ha la varicella.
Devo ammettere che giovedì avevo visto un bugnetto nel pancino, ma pensavo fosse causato dal troppo cioccolato: infatti da qualche giorno, ad ogni cacca nel vasino o nel water, la ricompensa era uno smarties al cioccolato e loro si sono fatte furbe a tal punto che fanno una cacchina alla volta come le pecore e ne fanno tre quattro al giorno.
Insomma non ci avevo dato troppo peso fino a che, venerdì mattina, mi chiamano e mi dicono che è innegabilmente varicella perché stavano comparendo altre papule.
Da lì sono entrata in modalità macchina da guerra.
Ho chiamato la pediatra che con me è troppo gentile, mi ha fatto al volo un certificato medico per me da presentare al lavoro e mi ha detto cosa fare (vea oil sulle papule e tinset nel caso di prurito) e mi ha lasciato tutto nel suo studio di Pesaro chiuso a chiave dicendomi dove fosse.
Dal lavoro sono andata giù al mare a prendere il certificato, per poi ripartire in direzione scuola. Lungo il tragitto, col vivavoce, ho avvertito tutti zia, nonna, mia zia, mamma, moroso del probabile contagio.
Sono arrivata a scuola ed ho preso su solo Ilaria.
Con lei ho fatto gli altri giri che dovevo fare e cioè passare in farmacia e poi a casa.
Oggi è mercoledì e devo ammettere che il decorso non è stato devastante, l'unico fastidio grosso è stato il prurito, per il resto febbriciattola una sera soltanto, ha mangiato come sempre e dormito pure!


Nel mentre lo spannolinamento sembrava progredire!
Ilaria addirittura era passata a fare cacca e pipì direttamente nel water come i grandi perché le piaceva sentire la cacca tuffarsi in acqua e fare rumore "come la pioggia" durante la pipì.
Sofia, invece, aveva dato il via alla sorella per la cacca fuori dal pannolino e anche lei non se la cavava male anche se prediligeva comunque il vasino e, proprio no, il water.
Poco male.
Per me era una super conquista.
Poi il tracollo, ho riportato all'asilo le bimbe dopo il ponte dei morti, aspettando bidelle e maestre e pregando loro di non mettere più il pannolino perché durante i giorni a casa eravamo riusciti a fare tutti un bel lavoro.
Torno a prenderle (giovedì 3) e mi dicono che per la cacca gli avevano messo il pannolino a entrambe, quando chiedo spiegazioni mi dicono che le bidelle del mattino lo avevano detto, ma siccome la maestra del pomeriggio non era la loro maestra, non si è presa la responsabilità e ha preferito metterglielo per non rischiare la cacca addosso. Mi armo di pazienza e rispiego loro che abbiamo già avuto in passato problemi col pannolino, che gli era stato tolto, ma che poi siamo stati ingenui a rimetterglielo e da quel momento è ripartito il calvario, e non volevamo tornare nuovamente indietro. Sembrava avessero capito tutti quanti.
Venerdì vado a prendere Ilaria e fuggo, quando torno a prendere Sofia mi dicono che avevano rimesso il pannolino a entrambe al mattino per la cacca. Mi incazzo, chiedo spiegazioni, la stessa bidella mi dice che "non aveva capito bene" e la maestra si giustifica che non riesce a star dietro a tutti e che per evitare che la faccia addosso, ha preferito scegliere nuovamente così.
Fatto sta che da venerdì non c'è stato più verso, nemmeno a casa, di far fare la cacca a Sofia fuori dal pannolino. Abbiamo insistito ma dopo un giorno e mezzo di astinenza, abbiamo ceduto per evitare che diventasse stitica.
Da ieri pomeriggio, dopo una bella cacca nel water di Ilaria, anche lei ha iniziato a chiedere insistentemente il pannolino, ci ha provato tutta la serata e anche questa mattina e, ancora, non ha mai fatto la cacca.
Io sono avvilita dura, non ne usciamo più... e pensare che Sofia sarebbe pronta anche per togliere il pannolocchio alla notte perché ormai è una settimana che non la fa più e il pannolino al mattino è sempre bello e asciutto, solo che non me la sento di fare anche questo passo.. e se glielo tolgo e la notte si bagna?
Torniamo indietro anche per la pipì, sarebbe una sconfitta su tutti i fronti.


13 pensierini:

manu ha detto...

Tesoro...no non ti avvilire...Le maestre soprattutto alla materna non vogliono queste "rotture" non gli stanno dietro piu' di tanto...E i bambini sono furbi e capiscono subito qual è la soluzione piu' facile!
Quando sono con te senza pannolino! E dolcetti come premi non sarà corretto ma se funziona...Ma la varicella solo Ilaria!?!?

IlMondoRotola ha detto...

Ma tutte queste menate te le fanno le maestre della materna, non nido vero? Non è che così aiutino l' autonomia del bambino, senza nemmeno vedere se le bimbe restavano pulite..che strano!
E per gli incidenti della pipì notturna non ti preoccupare, capiteranno di sicuro ma se la vedi pronta levatelo, adesso avete impostato tutta la questione spannolinamento in un modo che non capisco tanto (premi, metterlo e toglierlo) che secondo me si sono innescate tutta una serie di dinamiche anche nelle bimbe che vanno oltre. Sarebbe da ridimensionare un po' tutto.. Ma ce la farete!

Grazie di essere passata da me!

Nia ha detto...

Un asilo molto particolare. Io punterei i piedi perché la collaborazione tra asilo e famiglia è fondamentale. Se resta pulita anche io toglierei di notte. Se si bagna si cambia le lenzuola e via. Sii un po' più sicura di te stessa. Non avere paura di sbagliare. Andrà tutto bene

Sara Scavolini ha detto...

Manu: varicella solo Ilaria, Sofia probabilmente ancora in incubazione. I dolcetti come se piovesse ma purtroppo rinunciano volentieri anche a quelli pur di riavere il pannolino (addirittura dicono no all'ovino kinder, al chupa chups, agli smarties!!! non sono figlie mie).
IlMondoRotola: prego! Sì maestre della materna, capisco anche loro.. voglio dire: 24 bambini e una maestra!. Verissimo sulla dinamica: abbiamo fatto una confusione mostruosa.
Il problema è che dopo due giorni di stitichezza (perché se non davo il pannolino a Sofia la tratteneva) mi hanno suggerito di darglielo solo per la cacca e, in quel periodo, Ilaria, invece lo aveva su sempre. A quel punto dopo un po' crisi terribili che anche Sofia lo rivoleva e noi abbiamo sbagliato a rimetterlo, poi lo ha tolto Ilaria solo per la pipì e cacca solo nel pannolino, poi si è decisa anche Sofia e nel mentre Ilaria si è lanciata a far la cacca nel water, ma vedendo che Sofia utilizzava il vasino per la pipì e il pannolino per la cacca, ora lo rivuole pure lei.
Abbiamo innescato un meccanismo troppo malato e abbiamo cercato di comprarle coi dolcetti ma non funziona più nemmeno questo e così adesso siamo alla deriva totale.

Sara Scavolini ha detto...

Nia: diciamo che siamo in due a dirci di non calcare troppo la mano, io quasi mi butterei, ma Sofia è così delicata che tra meccanismi errati e ricompense inutili, ho paura si torni nuovamente al punto di partenza. Però niente mi deciderò nel week end e soprattutto devo trovare il modo di separare i letti per poter cambiare quello che si bagna, anche se i due letti uniti erano troppo comodi (qualche notte mi intrufolavo a dormire con loro..)

GiorgiaLand ha detto...

Non abbatterti, non è una passeggiata ma ce la farai. E anche la notte cambierai un p' di lenzuola (sante traversine) e poi passerà....le maestre sono teste di cazzo però...

due ranocchi per casa ha detto...

Le maestre non si sforzano per niente... capisco che hanno tanti bimbi, ma un minimo di impegno...almeno a provare a vedere come va! Per la varicella io a maggio li ho avuti tutti e due, col secondo è stata molto più dura... in bocca al lupo!!!

due ranocchi per casa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Non sapevo avessero il letto attaccato. E lasciarlo attaccato con lenzuola separate? Comunque vedrai che ce la fate non abbatterti
Nia

Sara Scavolini ha detto...

Giorgia: le maestre, così come le bidelle, mi è parso di capire che si sforzano il minimo indispensabile, giustificate dal fatto che hanno n-mila bambini.
Due ranocchi: mi han detto anche a me che la seconda è più impegnativa, mi han consigliato di vaccinarla mentre Ilaria aveva la varicella in corso, ma secondo me sarebbe stato troppo tardi.
Nia: letto attaccato perché non abbiamo abbastanza spondine :P lenzuola staccate però, solo che se devo cambiare un letto devo muovere anche l'altro.

manuela rubulotta ha detto...

Ok mi è venuta un'idea se nel we fai sparire tutti i pannolini dalla vista delle bimbe!?!? E' troppo traumatico!?!?

Sara Scavolini ha detto...

Manu: già fatto, da ieri linea dura! I pannolini non ci sono più e glieli infiliamo solo una volta addormentate, ma questa notte ilaria si è svegliata tremando dicendo di aver fatto la cacca addosso, quando ho verificato si è resa conto di avere il pannolino e, sempre tremando e stringendo forte le mani a mio moroso, ha finito di fare la cacca, poi si è addormentata in un baleno.
non vorrei che sto forzando la mano per una cosa che in realtà è una difficoltà reale che ancora noi non abbiamo compreso.

Anonimo ha detto...

vedrai che ce la farai!
è che purtroppo se le maestre non aiutano c'è poco da fare...non potete strozzarle anche se sarebbe moooolto bello!
Però tieni duro vedrai che ce la farete!!!!
(capisco però la presa male. poi con due mi immagino le lotte quotidiane che faccio con e per mio figlio, immagino moltiplicare il tutto per due. Tanto di cappello)!


Spipp

Posta un commento