mercoledì 5 luglio 2017

Panico diffuso

Niente di cui preoccuparsi seriamente per carità, ma ultimamente mi salgono le ansie della mamma verace, quella che, volente o nolente non sono mai stata.
La prima ansia è stata ieri: prima giornata di mare delle bimbe col centro estivo.
Mio moroso, che è più ansioso di me, ha voluto andare a sbirciare, senza compromettere l'operato delle maestre, per carità, per vedere come reagivano le bimbe in compagnia di altri bimbi al mare. Mi ha mandato due foto e mi si sono illuminati gli occhi fino a che non ho visto che avevano preso lo zaino sbagliato e non avrebbero avuto l'asciugamano per asciugarsi.
Ansia.
Perché? Non lo so! Alla fine si sarebbero asciugate con l'asciugamano delle maestre, ma l'ho vissuta male lo stesso.

Questa mattina, vado per svegliare la Ila che se la dormiva tranquillamente e trovo il visino tutto imbrattato di sangue. La porto giù, dico a Marco di pulirla prima che si svegli del tutto e salgo nuovamente di sopra.
Ansia.
Il letto era "spruzzato" di sangue, come se avesse perso sangue dal naso a getto, la mia ricostruzione dei fatti, visto che era localizzato tutto in punto vicino alle spondine e visto anche che lei, ferma, la notte, proprio non ci sta, è che deve avere battuto il naso nelle spondine e deve aver iniziato a sanguinare. Non se n'è nemmeno accorta, non ci ha mai chiamati.
Tolte le lenzuola sono andata di sotto e l'ho riempita di baci, il suo naso era a posto, ma vederla così mi ha fatto troppo male.

A mattina inoltrata, invece, ho letto la notizia del bimbo di sei anni morto annegato durante il centro estivo e, niente...
Ansia.

Sarà che sto in sindrome premestruale, altrimenti mi sto bonariamente rincoglionendo.

6 pensierini:

Nia ha detto...

Non so che dirti, perché è una caratteristica che, almeno per ora non mi appartiene.

Nia ha detto...

E aggiungo, il mio grande di notte dava delle gran testate contro la testata del letto,ma tipo che mi svegliavo di notte. Gli ho fatto fare un paracolpi su misura e ho risolto

Sara Scavolini ha detto...

Ciao Nia, infatti nella testata del letto ho risolto facile, l'ho avvolta con i paracolpi dei lettini, ma le spondine!!! Lei di notte si alza a sedere e sbam testate ovunque, di fianco ha l'armadio (ho il letto a ponte), dovrei riempire la stanza di gommapiuma.

manu ha detto...

Io sto già rincoglionita per molte cose...Ora sono nella fase "Devi fare pipì?!!?" E dire che non vorrei diventasse un'ossessione!
Mi sarebbe preso un colpo vedendo il sangue!
Anche io avevo messo un piumone a ricoprire la spondina, e ora un materassino se dovesse cadere( è successo e si è morso il labbro...sangue e panico mio!)

Sara Scavolini ha detto...

Manu infatti il più è stata l'impressione trovando sangue ovunque, ripulito tutto, nessuno si è lamentato di niente, quindi suppongo che male non ne aveva!
Manu, noi la fase "devi fare pipì" l'abbiamo superata a inizio anno!

Nia ha detto...

Anche noi letto a ponte. Io avevo disegnato un mega paracolpi che faceva testata del letto e lati e mia zia me l'aveva cucito. le spondine non le abbiamo mai avute ma secondo me puoi infilarci un paracolpi tra il materasso e la spondina

Posta un commento