lunedì 10 luglio 2017

Week-end intensi

Il centro estivo procede egregiamente direi..
Venerdì, invece, è iniziata la notte rosa in Romagna.
Di certo non sentita quanto i primi anni, ma noi, da bravi festaioli, ci siamo vestiti di rosa e, in sella alla bici, siamo andati incontro all'avventura.
Siamo arrivati a Cattolica, Ilaria già dormiva.
Si è svegliata coi tamburi e i balli di tante ballerine cubane. Il tempo di ballare e cantare e poi siamo tornati a casa un'oretta dopo con le bimbe crollate nei seggiolini.
La mattina ero indecisa sul da fare, il giorno prima avevano espresso la volontà di andare al mare con le maestre, ma mandarle al centro estivo anche di sabato.. ecco.. diciamo che mi ha scatenato un po' di rimorsi e così ho lasciato fare al caso.
Si sono svegliate comunque presto, ore 7.26, ho chiesto loro se volessero andare al mare con le maestre oppure no, dicendo anche che, comunque, se non volevano sarebbero venuti i nonni.
Le ho viste combattute, ho detto loro che i nonni potevano venire anche dopo e allora in men che non si dica, si sono tolte i pigiami, si sono messe il costume, i sandalini, ho spalmato io la crema, si sono infilate i vestiti e hanno chiesto un succo di frutta a testa e siamo partite.
Incredibilmente, alle 7.49, eravamo già davanti all'asilo.
Loro erano contente e io pure, visto che ho potuto fare un giro al mercato e festeggiare con Marco il nostro anniversario con aperitivo.
Il resto del sabato è passato in famiglia, bagni in piscina e cena in taverna coi cugini, poi a nanna.
Domenica era afosa e così, dopo i discorsi del sabato sera, abbiamo prenotato in un agriturismo con piscina, questa volta senza leggere recensioni, l'importante era il bagno in piscina, direzione San Costanzo, agriturismo "divin amore".
Siamo stati da Dio in acqua, il pranzo però ha lasciato alquanto a desiderare, l'impegno c'era per carità, ma il cibo non è stato soddisfacente. Di due primi non ce n'è piaciuto nemmeno uno, dei tre secondi la grigliata di carne era buona e la tagliata (anche se non era tagliata) non era male, ma il pollo arrosto non si addentava, sembrava di plastica ed è rimasto tutto lì.
I dolci, invece, erano spettacolari.


Le bimbe, dopo il bagno post pranzo, sono crollate sul lettino e hanno dormito quasi due orette. Il tempo di svegliarsi, fare un ultimo bagno e poi ci siamo diretti a casa ma, non contente, volevano fare l'aperitivo e così abbiamo fatto una capatina a Fano.

A casa ormai non avevamo più bisogno di mangiare e così dopo un po' di chiacchierine ci siamo addormentati tutti quanti.

2 pensierini:

manu ha detto...

Proprio belli questi we!
Le tue pupe sono uno spettacolo!!!
Anche Matte va matto per l'aperitivo!

Sara Scavolini ha detto...

Poi quando si parla di patatine, ciaone a tutto e a tutti

Posta un commento