lunedì 22 agosto 2016

Ferie o quasi

Dal giorno di ferragosto ero in ferie.
Non abbiamo fatto nulla di particolare, il mare lo abbiamo evitato, troppa bolgia, così le pupe e il papà sono stati nella piscinetta fuori, mentre io ne ho approfittato per pulire il piano di sopra.
Purtroppo quando mi metto non riesco a fare una roba e via, devo fare con dovizia e così mi sono messa a spostare tutto e a sistemare, mi sono sorpresa del fatto che ho finito in un attimo (più o meno). Ho spolverato tutto quanto, ho pulito gli n-mila sanitari, ho passato l'aspirapolvere e lo straccio.
2 ore circa.
Infine mi sono messa a fare bigné alla crema e panna e bagna di cioccolato.
A pranzo siamo stati in un posto bellissimo dentro Riccione, "Panzadura", in pratica è un piadinaro in un parco enorme con gonfiabili e giochi per i bimbi, c'è tanta ombra e si stava da Dio, peccato che alle 15 ha chiuso e così siamo tornati a casa.


Ho preparato un dolce al cioccolato con gli albumi avanzati che ci ha entusiasmato anche se era fatto praticamente con niente (albumi, acqua, olio, poco cioccolato amaro, farina e lievito)


Le pupe erano esaltatissime e non hanno mai dormito fino a sera che avevamo una grigliata a casa di un amico e, anche qui, hanno tirato comodamente fino alle 22, poi siamo fuggiti.
La notte è stata un incubo, dalle 3 in poi si sono alternate per tenerci svegli.
La mattina successiva all'asilo è stata una tragedia per tre motivi:

  1. non avendo dormito pure loro erano isteriche dure
  2. quando le accompagna papà all'asilo (anche insieme a me), le scenate la fanno da padrone
  3. sul più bello è arrivata la nonna che, incurante delle regole dell'asilo, ha preso le bimbe dal recinto e se le è coccolate
In macchina mio moroso mega muso e ha iniziato a dire che sono l'unica madre senza i sensi di colpa, che lui si sentiva una merda a lasciarle così. Io non è che mi sentissi bene, ma ho pensato che avrei avuto diritto a 4 mattine di egoismo!
Lui invece ha insistito che da domani le avrebbe tenute con lui anche contro il mio parere e così, invece di finire di pulire casa, ho deciso che me ne fregavo e me ne sarei andata a fare una corsa, così mi sono fatta i miei 10 km, ovviamente subendo la chiamata del moroso che chiedeva spiegazioni visto che lui stava tagliando l'erba e si aspettava che io finissi di pulire.
Poi a pranzo siamo stati da Gibas.


Il pomeriggio siamo andati tutti al mare con la bici e hanno fatto tanti bagni e tanti castelli di sabbia con il loro papà.
Mercoledì, contro ogni aspettativa, il moroso mi ha chiesto di portarle all'asilo da sola, così non avrebbe assistito alle scenate e invece è andata da Dio, nessun lamento, tanti giochi, tanti baci e via andare.
Il motivo è stato presto svelato: aveva organizzato una passeggiata al Furlo e una scappata a Foci. E' stata una bella esperienza e ci siamo divertiti, con tanto di pranzo fuori.


Eravamo in compagnia di Luca e Veronica.
Non avevamo il costume e comunque io non so se avrei avuto il coraggio di tuffarmi a Foci...


Il pomeriggio ci ha regalato un'altra giornata in piscina con papà, ma questa volta di là con Samu e la zia, perché io ho finito di pulire il piano di sotto, anche qua con metodo e dovizia, in meno di due ore ho terminato.
La sera, una coppia di amici con Gaia, sono venuti a casa nostra e mentre gli uomini han cenato e tenuto le bambine, io e Veronica ce ne siamo andate a fare un giro di due ore a Cattolica.
Giovedì nuovamente bimbe all'asilo e noi abbiamo optato per fare un giro nella spiaggia libera di Pesaro, non me la ricordavo così l'acqua: si vedevano tanti pesci e granchi, cosa che a Gabicce manco il fondo si vede ormai.
Poi, come due sposini, siamo stati a pranzo da Mario (Rocca d'Amare)


Il pomeriggio l'ho dedicato alla sistemazione della seconda parte dell'armadio, ho fatto un bel repulisti ma non sono arrivata a sistemare anche il mio.
La sera avevamo la cena a casa della nostra amichetta Gaia, abbiamo mangiato e bevuto e dopo aver aiutato, ce ne siamo dovuti andare per non alterare troppo gli orari delle pupe.
Venerdì mattina Aquafan col moroso che sembrava un bimbo minkia, sempre a correre per prendere i posti ed evitare gli scivoli ed io mi sono sentita molto vecchia, in particolare quando, dopo il terzo scivolo avevo già il collo bloccato, ma non solo, nell'extreme river sono cascata dal gommone ed ho finito il giro col culo e, nella piscina idromassaggio, tanto per rilassarci, sono scivolata e a momenti mi spezzavo un braccio.
Non fa per me, ma io già lo sapevo, forse aveva bisogno di capirlo anche Marco.
Venerdì ultima sistemata a casa mentre le pupe giocavano con papà.
Venerdì sera cena di pesce a casa dello zio di Marco: spe-tta-co-la-re!


Sabato hanno dormito tantissimo e ci siamo svegliati con calma, per pranzo ci sono venuti a trovare degli amici che hanno aiutato le pupe a mangiare e noi, nel mentre, abbiamo racimolato un pranzetto di fortuna.
Pomeriggio soliti screzi fra di noi, visto che se stiamo insieme più di mezza giornata ci sopportiamo a fatica, ma almeno le pupe han dormito e alle 18 dopo un giro breve in bici, le abbiamo portate dai nonni: non vedevano l'ora! e noi siamo stati a cena "da Rossi" in quel di Tavullia e abbiamo fatto anche acquisti.
La domenica è passata via veloce al mare e, per un pelo, non abbiamo beccato l'acqua. La sera di nuovo pizza a casa della Gaia in ottima compagnia.



E oggi... si ricomincia!!

9 pensierini:

Anonimo ha detto...

Una bella settimana tra dovere e piacere!!! io faccio fatica a lasciare i miei bimbi se sto n ferie soprattutto per andare in giro tipo mare o gite l'ho fatto a volte ma solo per pulire casa...............però e un mio limite lo riconosco!!!!Buon rientro

Nia ha detto...

A me piacerebbe tanto avere le ferie con i bambini all'asilo. Tu pero ti sei rilassata poco, e sai come la penso.

Sara Scavolini ha detto...

Anonimo: a cuor leggero non riesco a lasciarle nemmeno io, ma mi sono convinta che è sicuramente meglio 4 mattine di egoismo anziché isteria costante tutto il giorno.
Nia: :(

GiorgiaLand ha detto...

Come ti capisco....io appena ho un attimo cerco di far tornare la casa entro i limiti. Però è vero dovremmo imparare a fregarcene di più e a goderci un po' più il tempo...ma il dovere spesso chiama!
Io vedo che più i bimbi crescono e meno noi siamo 2nervosi" e bisticciamo meno. Mio Marito se li è portati spesso in spiaggia al mattino e con lo chalet vuoto io in un attimo faccio tutto. Se ci sono loro ci mettoil triplo e sclero pure! Hanno fatot un sacco di bagni e hanno giocato tanto. Quindi maggiore relax.Ogni anno sempre meglio! Ci vuole solo tanta pazienza. Comunque nopo' di sano egoismo ci vuole. Non dico lasciarle tutti i giorni tutto il giorno con voi a casa ma qualche ora da sposini non può fare che bene alla coppia e genitori sereni fanno bimbi sereni!

Sara Scavolini ha detto...

Eggià.. come mi sarebbe piaciuto che mio moroso prendeva e se ne andava al mare con loro due :P in compenso è rimasto fuori casa (in giardino) però..

manu ha detto...

Bravissimi belle ferie e avete fatto bene a prendervi qualche ora per voi/te anche se per riordinare anche quello è terapeutico! Oh ma io vorrei una fetta di quella torta al cioccolato semplice semplice è avanzata?

Tienne ha detto...

Tanta solidarietà nei tuoi confronti sul fronte moroso in casa (anche se in giardino la loro presenza la fanno notare).
Io da quando ho partorito ce l'ho costantemente fra i piedi e sono a un passo dal mandarlo in giardino....(sottoterra :D cattivissima).
Nemmeno io sono più capace a fare ferie. Appena ho 5 minuti di tempo libero li impiego per casa-figlia-genitori-marito. Poi me ne lamento....
I miei complimenti comunque per la tua vitalità!!!! E per i manicaretti :P

P.s. Alla fine ho cambiato totalmente blog, cancellato l'altro e riaperto da zero :)

Tienne ha detto...

P.s. Ma tutto tranquillo dalle tue parti? O sei lontana dalla tragedia del terremoto? :( ogni giorno ce n'è una...povera gente! :'(

Sara Scavolini ha detto...

Vado e mi fiondo a leggere Tienne! Dalle nostre parti ha tremato molto ma niente di rotto, niente di caduto, un po' di caga notturna ma siamo stati molto fortunati!! Grazie dei complimenti!

Posta un commento