martedì 7 giugno 2011

Un gesto d'affetto


Sono terribilmente combattuta, ho sempre pensato che ci sono tanti bambini che muoiono di fame e che, forse l'uomo, prima di imbarcarsi in opere di bene per gli animali dovrebbe pensare a salvare la sua stessa specie.



Poi però l'arrivo di Eby in casa mi ha fatto rivalutare un sacco di cose e, di fronte ad un annuncio di questo tipo, onestamente, le mie convinzioni vacillano.



E' vero che avere cani randagi per la città non è bello e nemmeno salutare, è vero che se nessuno li adotta non si può affollare all'infinito un canile ma.. sopprimerli mi sembra una cattiveria inaudita; lo so che il discorso non può essere applicato all'uomo ma.. è come se sopprimessero bambini e anziani perchè ci sono troppe bocche da sfamare.



Non mi sembra una cosa umanamente ammissibile nè per la razza umana nè per la razza animale.



Vi chiedo solo di dare un occhio a questo sito.. mi lascia sempre con le lacrimuccie.



Ci sto pensando seriamente.. non potrò trasformare casa mia in uno stallo per cani, ma potrei aiutare economicamente.. questo si..

Tipo che a me piacerebbe anche adottare piccini come questa qua ma poi i miei mi caccerebbero e la Eby che si sente la cocca potrebbe reagire "da cane".

0 pensierini:

Posta un commento