lunedì 3 agosto 2015

Innamorarsi di un Amyko

Amyko è arrivato.
Pensa te, nemmeno me lo aspettavo, è stata una sorpresa unica e si sa, già per il fatto che abbiano scelto "te" per provarlo, partono già da una marcia in più (questo lo avevo già detto nella non recensione del Silkepil).
Io mi sono letteralmente innamorata di questo braccialetto, delle sue potenzialità, della genialata che sta dietro al tutto.
Partiamo dal principio..


Pacchetto minimale e ben studiato, hai tutto a portata di vista anche senza scartarlo, vedi il bracciale, vedi le personalizzazioni e, girando su se stesso il pacchetto capisci di cosa si tratta, ed ecco l'unboxing:


Prima di tutto mi stupisco del fatto che hanno azzeccato il mio colore preferito: il verde, ma forse è stata pura casualità.
Il montaggio è semplice e modulare, si possono togliere e mettere caselline a piacimento, in questo modo il bracciale è adattabile a grandi e bambini, ed eccolo al mio polso:


All'interno c'è scritto cosa fare per il suo set up: semplicemente avvicinare un cellulare dotato di tecnologia nfc, oppure andare sul sito e registrarsi.
La registrazione, in entrambi i casi è semplicissima e da lì in poi, è possibile gestire i o il braccialetto, inserire dati personali, dati pubblici e tutte le informazioni relative alla nostra salute.
C'è anche un'area dedicata all'auto aiuto, nel quale impostare quale telefono può attivarlo e verso chi mandare l'sos.
La cosa che mi piace assai è che è privo di onde e di batteria, utilizza un chip nfc che è anche impermeabile all'acqua, questo significa che i nostri figli possono indossarlo senza problemi.
Ma come funziona?
Appoggiando un cellulare dotato di tecnologia nfc al bracciale è possibile recuperare le informazioni necessarie per aiutare il proprietario dello stesso: supponiamo ad esempio un bimbo che si è perso e che nel bracciale memorizza il numero di papà e mamma, oppure di una persona svenuta per la quale il bracciale riporta medicinali utilizzati e terapia in atto, inoltre si possono includere dei numeri "privilegiati" che possono leggere i dati sensibili.
Per chi non ha la tecnologia nfc, niente di più semplice, sotto il bracciale c'è un numero di telefono e un codice, telefonando al numero e inserendo il codice, la telefonata viene ridiretta ad uno dei tre numeri segnalati dal proprietario del bracciale.
Per chi non sa proprio cosa sia il bracciale, c'è una card da tenere nel portafoglio che dà istruzioni su come usare il braccialetto o, al limite, chi contattare in caso di necessità.


In questo modo riusciamo a coprire tutti i casi possibili.
Esiste anche il medical reminder utile qualora si debba ssumere un farmaco ad intervalli regolari e che avviserà immediatamente un familiare per avere un ulteriore controllo.
Poi c'è l'auto aiuto, io l'ho attivato col mio cellulare, nel caso avessi bisogno di una mano, lo attivo semplicemente appoggiando il mio cellulare al bracciale, esso invia per me un sms con la mappa di dove mi trovo in quel momento.
Diciamo che se ho la possibilità di fare questo, probabilmente ho anche la possibilità di telefonare e chiedere aiuto di persona, quindi l'utilità reale non la vedo.

Tornando a noi, ho trovato delle difficoltà, che ho scoperto essere dovute al mio cellulare, infatti a me non si attiva nulla appoggiando il cellulare, ma ho bisogno di fare "bump" su di esso, ma ho verificato essere solo un mio problema, perché i miei colleghi non hanno problemi a visualizzare tutte le info che ho inserito.

Sembrerebbe tutto perfetto, ma questo bracciale non essendo conosciuto, probabilmente verrà ignorato dai più. Per far sì che prenda piede, andrebbe attivata una collaborazione con le unità sanitarie locali, spiegare uso e funzioni del bracciale ai sanitari e magari dotare i cittadini, forse è un ideale troppo futurista, sicuramente...
L'altra pecca è che l'nfc è una tecnologia contrastata, non tutti i cellulari ne sono dotati e, purtroppo, si sta cercando di remare contro.. Apple fra tutti ha introdotto nfc sul suo iphone 6 SOLTANTO per Apple pay cosa altamente scandalosa, ma quello che sarà ancor più scandaloso è che apple solitamente ha il potere di incamerare il mercato e credo che a breve chiunque utilizzerà nfc facendo un canale proprietario solo per i pagamenti, se così fosse, Amyko non potrà più essere utilizzato.

Per chi volesse ordinarlo, il linq è questo qui.

0 pensierini:

Posta un commento