lunedì 14 novembre 2016

Spannolinamento, la saga continua

Niente, la cacca non si fa più nel water né vasino.
Dopo 4 giorni a chi ha la testa più dura, ha vinto Ilaria.
Non la voleva più fare, tremava quando le scappava, chiedeva il pannolino e i miei rifiuti erano macigni per lei che si lamentava, si contorceva e mi chiedeva il perché visto che a sua sorella era permesso.
E' stata senza far la cacca per tre giorni, contorcendosi ad ogni stimolo ma tenendosela gelosamente dentro.
Le ho spiegato che fa male, le ho spiegato che la cacca è felice di nuotare nell'acqua del water, le ho spiegato che la facciamo tutti, compresi i nonni, le ho spiegato che è bello far la cacca perché nel mentre si può leggere un libro, ho tentato anche di comprare la sua cacca con cibaria varia, infine, ho pure preso la cacca di Sofia dal pannolino, l'ho messa sulla carta e l'ho mostrata a Ilaria dicendo di non aver paura di questa cosa qui e chiedendo di mostrarmi di cosa avesse paura.
Non c'è stato verso.
Alla fine abbiamo stabilito una regola, si al pannolino ma solo nelle mura del bagno e, per giunta, una volta indossato, si sta a sedere sul vasino pena la squalifica (da cosa non so, ma a lei piace dire che se si alza ha perso).
Non è stato semplice nemmeno così perché, finalmente, credo di aver scoperto cosa la turbava e cioè che uscendo le faceva male: quanto la capisco io che convivo con le ragadi da quasi 10 anni!
Quindi anche con il pannolino non è stato automatico, si spostava, si alzava appena per spingere, mi stringeva la mano, tremava, aveva il viso rosso, poi l'ha fatta, ma è di nuovo un giorno che stiamo senza cacca.

In compenso, pure lei, è già tre giorni che non bagna più il pannolino la notte.
Questo weekend mi sono attrezzata, parto già con un materasso fatto apposta per la pipì addosso in quanto è sfoderabile, gli ho aggiunto due traversine impermeabili, un lenzuolo ad angolo matrimoniale (forse era meglio singolo, ma è troppo comodo dormire senza cadere nel buco), di nuovo un accrocchio di traversine a coprire la superficie e sopra un nuovo lenzuolo ad angolo.
In questo modo, dovessero far pipì, basterebbe "soltanto" togliere il lenzuolo ad angolo sopra e l'accrocchio di traversine sopra, per avere un nuovo letto già fatto sotto con tanto di traversine.
Ora tutto sta nel prendere coraggio, sono io che ho paura e anche poca voglia di svegliarmi la notte per cambiare le lenzuola, ma temo che se non colgo la palla al balzo, questo passo diventerà lungo e inesorabile.
Il fatto è che sia mia mamma che mia suocera mi dicono di fare questo salto con calma, che prima occorre stabilizzare il giorno e non avere troppa fretta, ma di fatto, di giorno sono più che stabilizzate (cacca a parte), poi ho l'esempio di molte mamme dell'asilo che  mi hanno detto di non aver fretta e, piuttosto di far vivere loro dei traumi, di proseguire col pannolino.
Io son combattuta..

8 pensierini:

Nia ha detto...

Per la cacca che così riescono a farla prosegui così, anche per tanto tempo se serve. Per la notte via pannolino e si prova. Ma se già stanno asciutte

manu ha detto...

anche Pasticcino fa fatica a farla...Infatti per ora non ho nemmeno intrapreso l'avventura spannolinamento sto cercando di regolarizzarlo col pannolino anche se credo che per natura sia un po' stitico...Anche io soffro di quel problema quindi non oso immaginare che Disperazione possa essere per un bimbo...

GiorgiaLand ha detto...

posso dirti una cosa? Resetta quanto fatto fino ad ora. Resetta quello che ti hanno detto tutti. Non avere paura di sbagliare o arrivare tardi...siediti e ascoltati. Siediti e rifletti su di loro. Vedrai che una risposta arriverà e se sarai tranquilla tu lo saranno anche loro. Se vuoi ti do i miei bimbi che in ogni negozio nuovo devono fare la cacca nel bagno....come i cagnolini che segnano il territorio (ma anche noi siamo passati per lenzuola bagnate anche tre volte anotte...)

IlMondoRotola ha detto...

Anche secondo me devi prenderti un attimo per riflettere, ripartire da capo e soprattutto prendere le distanze da eventuali risvolti emotivi.
Comunque buona l' idea di farla comunque stare sul vasino, così potrai con calma portarla a farla nel pannolo appoggiato e poi levarlo. Per la notte valuta il controllo, Sofia si è fatta la cacca addosso una decina di gg dopo un incidente al nido ma di notte andava benissimo senza..per scrupolo i primi tempi la portavo sul water prima di andare a letto io ma lei nemmeno si svegliava non so' se possa funzionare con tutti i bambini.
Da Ikea ci sono lenzuola con gli angoli impermeabili (copri materasso) che io trovo comodissime!
Ci saranno di sicuro incidenti ma non vuol dire che non sia comunque il momento giusto per levarlo. Dai che ce la fate! All' asilo ve le tengono senza alla fine?

Sara Scavolini ha detto...

Nia: ho pensato che è l'unica scelta per non farle diventare stitiche ed è un buon compromesso (sempre all'interno delle mura del bagno).
Manu: alla fine le ho chiesto se le fa male, diciamo che una volta si e tre no, quindi spero vivamente non siano ragadi.
Giorgia: azzo cacca in ogni bagno del negozio, io morirei, ho proprio la paranoia dei bagni pubblici, pur di non farla esplodo è già tanto che ho iniziato a farla al lavoro (forse ho trasmesso qualcosa alle pupe.....) per il pannolino devo provarci almeno con Sofia a toglierlo la notte.
MondoRotola: mi fiondo a vedere le lenzuola con angoli impermeabili!!! All'asilo non lo so, ho perso il polso della situazione da quando la accompagna e la va a prendere il papà (in pratica da quando Ilaria sta a casa con la varicella).

GiorgiaLand ha detto...

Ancheio ho le lenzuola impermeabili dell'ikea!!! Da mettere sotto al lenzuolo normale. Il amterasso è sempre salvo anche in caso di vomito (noi siamo più abbonati al vomito che alla pipi).
Tu non sai quante volte pulisco ogni bagno dei negozi con le salviette amuchina perchè ora sono troppo pensati per tenerli sollevati...quindi come vedi o troppa o troppo poca è sempre un problema :-)

Tienne ha detto...

Che pazienza, e che brava. Per come sono fatta io avrei perso la pazienza (sbagliando) tempo fa. Non so, sarà che io e le mie sorelle avevamo, all'epoca, allergia da pannolini, e mia mamma usava stoffe da lavare a mano poi, che senza tante storie ci ha spannolinate senza fiatare.
Spero che quando sarà il momento, abbia pure io questa fortuna sfacciata di riuscirci in tempi accettabili...

p.s. se provi qualcosa che ammorbidisca l'intestino in modo da non farle male? non so... più acqua, frutta e verdura?

Sara Scavolini ha detto...

Tienne: sembra che ora la cacca, se fatta nel pannolino non sia un problema, già gioisco come una bestia per il fatto che Sofi non abbia più il pannolo la notte e, ieri, che si è addormentata alle 20 sapevo che non avrebbe tenuto fino al mattino ma è stata bravissima! Alle 4.50 ha chiamato papino (un applauso anche per questo) per fare la pipì che "se no la faccio addosso".
E' una signorina!

Posta un commento