mercoledì 8 giugno 2016

Aggiornamenti in accumulo

Dunque.. ci sono un po' di cose che dovrei raccontare..
Prima di tutto dei nostri cinque giorni in agriturismo.
Poi della nostra prima volta al mare da sole (tre donnine allo sbaraglio).
Della dieta.
E del nuovo cellulare.
Direi di andare per ordire e partire con l'agriturismo.


L'immagine mostra uno spaccato dell'agriturismo, a sinistra si intravede la piscina, di fronte il parco tenuto da Dio con fiori bellissimi e poi un porticato dell'agriturismo dove, per ogni appartamento, si trovava un tavolo con sedie per fare colazione, pranzo o cena all'aperto.
Sotto la piscina.


Piscina che si compone di due parti, quella con la scaletta è a misura di bambino ed è chiusa per non permettere un'uscita facilitata, l'altra parte è per gli adulti e comprende anche una zona idromassaggio e una zona con gli spruzzi. Non era particolarmente calda perché il sole ci ha fatto visita raramente, altrimenti è scaldata a pannelli solari.


Sopra il nostro porticato privato dove le bimbe si apprestavano a far colazione e sotto un assaggio dei dolcetti che ci riforniva la signora ogni giorno.


Infatti la formula di questo agriturismo era B&B ma strano, nel senso che la colazione non si effettua in una zona comune, ma la signora, ad inizio soggiorno, ci ha riempito il frigo di latte e succhi e le credenze con thé e caffè ed ogni giorno ci deliziava con un dolce fatto a mano (crostata alla marmellata, ciambellone sofficissimo allo yogurt, rotolo alla marmellata e muffin con gocce di cioccolato). 
In questo modo, facevamo colazione (e anche merenda) in totale tranquillità.


Questo era l'appartamento: una cucinetta con tutto l'occorrente, compreso olio, sale, pepe, lavapiatti, scopa, straccio, sacchetti per la mondezza e non è scontato, non abbiamo quasi mai trovato queste cose da altre parti.

Abbiamo visitato Offida, Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Porto d'Ascoli e Alba Adriatica.
L'agriturismo dove abbiamo soggiornato, invece, si trovava a Castorano e si chiama Agriturismo Castrum. Abbiamo speso pochissimo e anche mangiare fuori non è dispendioso e così abbiamo sempre optato per pranzi e cene in giro, mentre per le bimbe, il più delle volte, cucinavo a casa e poi lasciavo loro libere di spizzicare le nostre cose.
Una cena, invece, l'abbiamo fatta in compagnia di una coppia dolcissima con la loro bimba Vittoria che ci è entrata subito nel cuore.
Siamo stati al mare nonostante le intemperie e le avversità (mamma e papà si erano dimenticati gli asciugamani), siamo stati in piscina nonostante il freddo atroce, insomma abbiamo fatto tutto quello che andava fatto!!

Il primo giorno non è stato semplice, anzi.. la notte non abbiamo dormito, come se dovessero ambientarsi, poi capricci e strilli ci sono stati per tutta la vacanza, forse anche sopra la norma, ma alla fine ci siamo divertiti tanto lo stesso.


4 pensierini:

Nia ha detto...

Già le vacanze? Ma che bello!! peccato per il tempo.. Le tue bambine sono sempre più belle

Sara Scavolini ha detto...

Vacanze... diciamo un pontone lungo! Siamo partiti il primo giugno e siamo tornati il 5!
GraSsSie

GiorgiaLand ha detto...

Ma che bello questo posto! E poi sarebbe la formula adatta a me!

Sara Scavolini ha detto...

Giorgia volevamo chiedere per agosto, ci han detto che a meno di disdette sono pieni già da settembre scorso!!! Ah per la dieta.. cazzo ma io non riesco davvero a mangiare tutto.. ma non è che era studiato per te che ti muovi tanto? Io attualmente esercizio fisico zero perché body revolution è stato sostituito da "andare al mare"

Posta un commento