Ricomposizione corporea

Ho pensato e "lavorato" questo post diversi mesi.
Ritorno sul web con questo post perché incarna la mia rinascita anche se in pochi comprendono questa smania di stare in forma (una tra queste poche è mia cognata).
Parto col dire che non sono una novizia dello sport e delle diete quindi magari tutto aiuta.

Tutto è nato da due cose: prima fra tutte una frase di un mio collega che, senza giri di parole mi disse che si vedeva che ero ingrassata, mai parole furono più sante. Ho iniziato a pensare che se non facevo qualcosa per me da subito, non ci sarei più riuscita.
La seconda, invece, fu un consiglio accorato da parte di una psicoterapeuta confidandomi che, lo sport o il volontariato, mi avrebbe aiutato ad uscire dal mio buco nero.
Sono partita da una situazione non drastica in assoluto ma drastica per me.

Taglia 44.
Peso 57 kg.
Seno florido (almeno per i miei standard), vita inesistente, pancia pronunciata, cellulite, ali di pipistrello, fianchi e cosce grosse.
La foto è di giugno 2017.





Non riuscivo più a guardarmi ed ho deciso di fare qualcosa: ho dovuto escludere da subito palestra e piscina e iniziare con ciò che avevo in casa: tapis roulant ed ellittica.
Il perché ho dovuto escludere luoghi esterni a casa è che lavorando per la maggior parte della mia giornata e potendo stare con le mie figlie poco e niente, non potevo assentarmi ulteriormente.
Ho iniziato a camminare sul tapis roulant intorno a giugno, ho proseguito anche durante le vacanze ma non mi bastava e così ho iniziato ad informarmi e ad approcciare la BBG (Bikini Body Guide).
Mi ammazzavo di esercizio fisico: 3/4 volte a settimana di pesetti e corpo libero e le restanti giornate avevo iniziato a correre, dedicavo un'ora alla corsa e puntavo al miglioramento.
Prestazionalmente il miglioramento avveniva ma, a livello fisico faticavo a raggiungere i risultati sperati: ho perso all'incirca 2 kg (probabilmente i "famosi liquidi" visto che la cellulite era notevolmente regredita).

Ho capito che avrei dovuto fare uno step in più: mangiare sano, altrimenti i miei sforzi sarebbero stati nulli e così, seguendo i dettami delle diete classiche (in passato provai dukan, minestrone e tutte le diete del momento), ho tagliato i carboidrati, privilegiando proteine e limitando i grassi ingerendo un introito calorico di a mala pena 1300 kcal nonostante la settimana piena di allenamenti intensi.
Il peso iniziò a scendere ma mai rapportato ai sacrifici fatti, in 10 mesi persi altri 2 kg, cellulite scomparsa.

Ho subito dovuto scontrarmi con lo stallo del peso e appena smollavo un pelo gli allenamenti riprendevo 1 kg per ogni giorno di abbandono.
Nota positiva: una forza e una carica mai avuta prima!
A parte queste energie ritrovate, la volontà di continuare mi stava abbandonando e così ho iniziato a cercare dei gruppi su Fb inerenti ai workout, solitamente ci si fa forza a vicenda!
Ho trovato diversi gruppi ma uno in particolare mi ha colpito: c'era una ragazza che parlava scientificamente di quel che succede al corpo quando si "fatica" e quando si ingerisce determinati macro nutrienti, per poi scoprire che era una personal trainer online.

L'ho "spiata" per un po', ho seguito la sua disponibilità, ho saggiato la sua preparazione ma soprattutto la sua semplicità disarmante: rendeva di facile comprensione ogni cosa e soprattutto condivideva tutte le sue nozioni liberamente, anche se lei con quelle nozioni ci lavora e così mi sono decisa a studiare anche il suo sito.
Ho iniziato a calcolare il mio metabolismo basale, a cercare di fare una stima di quanto in realtà avrei dovuto aumentare di kcal per il dispendio di energie dovute al mio esercizio fisico e risultava che avrei dovuto ingerire almeno 1900 kcal al giorno, mentre io ero in stallo ingerendole a mala pena 1300.
Poi ho scoperto i macro-nutrienti e sentivo di essere sulla strada giusta, mangiando sempre un introito di 1300 kcal, riuscivo a mantenere stabile il peso (in stallo) nonostante avessi completamente smesso di correre, proseguendo però con diversi workout tre volte a settimana.
Il problema è che avevo costantemente fame, inoltre Marco era un po' indispettito per le mie ristrettezze di cibo e non poter mangiare una pizza senza sensi di colpa mi mancava assai.
Così ho deciso, una volta per tutte, facendo un fioretto come me stessa, di buttarmi: avrei fatto meno acquisti insensati ma in cambio avrei assoldato Agne.

La mia vita è stata stravolta, mangio tutto, non mi precludo nulla, chiaramente però faccio dei calcoli (ormai automatici) cercando di non sbilanciare troppo l'introito di carboidrati, proteine e grassi nella mia giornata. Marco ogni tanto borbotta ancora, ma in compenso mi faccio molti meno patemi quando mi concedo gli sgarri.

Agne ha iniziato con me un percorso di ricomposizione corporea, partendo dalla nutrizione che avevo e associandoci il suo allenamento e, col trascorrere dei mesi, mi ha piano piano aumentato le kcal diversificando l'allenamento.
Attualmente sono molto soddisfatta mi alimento con 1900 kcal (di cui il 52% sono carboidrati e il 30% sono grassi) e faccio allenamenti brevi (30 min) ma 5 volte a settimana. Nel mio percorso con lei inizialmente ho perso altri 4 kg principalmente di massa grassa per poi riprendere qualcosa aumentando la massa magra.

Taglia 38.
Peso 50-51kg.
Punto vita ben visibile, zero cellulite, braccia e spalle ben formate, discreto culo, pancia scomparsa, fianchi ridotti.
A destra potete vedere l'evoluzione dei miei jeans!
Le due foto sono di settembre 2018.




Voglio inoltre precisare che non mi sono mai affidata assolutamente a quei "bellissimi" sistemi piramidali fatti di biberoni e vitamine liofilizzate che, oltre ad alterare il metabolismo e a svuotarti il portafoglio, non portano a nulla se non ad un effimero dimagrimento per poi riprendersi tutto con gli interessi.
I miei risultati sono frutto di impegno, dedizione, costanza, sacrificio e una donna votata alle donne!
Grazie Agne.

E questi sono i miei addominali (ottobre 2018)!!!! Non ci saranno gli scacchetti ma per una che ha una diastasi di 5.2 cm non è male!

Devo anche ringraziare Marco che, nonostante i vari scontri e dibattiti quasi giornalieri, mi ha permesso di trasformare la sua bellissima taverna nella mia palestra personale.
















All'appello manca una panca, un altro bilanciere e si intravede appena il mio tapis roulant.
Avrei una stanzetta vuota in cui traslocare ma qua in taverna non disturbo nessuno ed ho subito la doccia disponibile, il massimo sarebbe andare in palestra, ma per quello ci vuole tempo, quando le bimbe saranno cresciute, se avrò ancora voglia di curare me stessa ci penserò.

Marco: i pesi, l'acqua e i fogli sul divano dopo l'ultima ciga ti assicuro che non li appoggio più!!! :D

Commenti

  1. Sara!!!! Bentornata!! E che post!!! Complimenti per l'impegno. Sei bellissima e la differenza si nota! L'importante è che tu ti senta bene. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Bentornata!
    Complimenti per la costanza che hai mostrato e per la trasformazione ottenuta come risultato degli sforzi.
    Comunque, parere personale, se dovessi scegliere fra le due foto non è detto che sceglierei la seconda. Anche la donna un poco ciccia (mica eri grassa) ha un suo fascino ;-)

    RispondiElimina
  3. Ah ma ci sei ancora quindi.....

    RispondiElimina
  4. Si, son tornata, ho dato una risistemata a tutto, un repulisti totale.
    Nia: grazie!
    PNV: io mi vedevo bene anche nella prima foto, devo ammetterlo e soprattutto magnavo de gusto! Però adesso mi sento meglio, indosso nuovamente i vestiti di una volta e sono tornata tonica!
    Francesco: son sparita per tre mesi e mezzo!!!

    RispondiElimina
  5. Wow ma sei fighissima! E bentornata! Complimenti per la costanza il lavoro la determinazione! Ma come siete belli tutti insieme!

    RispondiElimina

Posta un commento